Topolino: 90 anni e non sentirli ♥

Mickey Mouse simbolo della Disney

Walt Disney con Topolino
Walt Disney con Topolino

Topolino ( nome originale Mickey Mouse)è la punta di diamante della Disney e proprio qualche giorno fa, esattamente il 18 novembre ha compiuto i suoi 90 anni.

La sua  prima apparizione fu proprio il 18 novembre 1928, nel cartoon " Steamboat Willie". 

Topolino in "Steamboat Willie"
Topolino in "Steamboat Willie"

Ha fatto centinai di film sia sul piccolo che grande schermo, sono stati realizzati videogiochi, linee di abbigliamento e tanta oggettistica. 

Un personaggio amato da grandi e bambini. Da quando sono piccola ho sempre guardato e adorato i suoi cartoni e tutto ciò che lo ricordasse, proprio per questo ho cercato di saperne di più sulla sua storia. Ho scoperto diverse curiosità sul suo percorso,  cose  che non avrei mai immaginato e voglio condividerle assolutamente con voi ♥

16 Curiosità su Topolino:

 

 

  • Walt  Disney creò Topolino(Mickey Mouse) come seconda opzione, in quanto la sua prima creazione  fù Oswald il coniglio fortunato (Oswald the Lucky Rabbit). Ne perse i diritti litigando con il  suo socio Dan Mintz, che gli portò via il personaggio e i disegnatori, portandoli alla Universal Pictures.

 

  • Il primo nome scelto all'inizio per questo personaggio era Mortimer Mouse, ma subito cambiato in Mickey Mouse grazie a sua moglie Lillian che riteneva fosse un nome troppo macabro per i bambini.

 

  • Il personaggio di Topolino fu ideato durante la notte in un garage, rigorosamente tutto a mano da Walt  e  il suo collaboratore Ub Iwerks.

 

  • All'inizio Topolino non aveva i guanti, solo nel 1929 lui e il suo collaboratore decisero di fargli indossare i guanti per renderlo più umano.

 

  • Venne disegnato con quattro dita invece di cinque  perchè era più semplice disegnarne i movimenti.

 

  • I guanti bianchi servivano a far distingure le mani dal resto del corpo nero.

 

  •  Steamboat Willie fu in effetti il primissimo cartone di Topolino mai distribuito.

 

  • Nel cartone The Opry House (1929) Topolino indossa per la prima volta in assoluto i suoi celebri guanti.

 

  • Topolino ha iniziato a parlare nel 1929 all'interno del corto "The Karnival Kid". La sua prima frase è stata «Hot Dog».

 

  • La voce di Topolino sino al 1948 era la stessa del suo creatore, poi purtroppo venne cambiata a causa di problemi di salute.

 

  • Il personaggio di Topolino è il il personaggio più redditizio della storia.

 

  • Mickey Mouse risulta sposato con Minnie per ammissione della stessa Disney ma non fu mai pubblicato il loro matrimonio.

 

  • Nel 134 comparvero i suoi nipoti, Tip e Tap, figli della sorella Amelia Fieldmouse, comparsa solo nei fumetti.Topolino ha indossato nella sua longeva carriera 175 outfit.

 

  • Da qualsiasi angolazione voi guardiate le sue orecchie appariranno sempre tonde.

 

  • Nel 1978 Topolino fu il primo personaggio animato ad ottenere la prima stella sulla Walk of Fame di Hollywood, in occasione del suo 50°compleanno.
Stella Walk fame Topolino
Stella Walk fame Topolino

Topolino è il miglior cartone animato realizzato secondo me dalla Disney, voi che ne pensate? Conoscete altre curiosità che non ho elencato su questo longevo personaggio? Fatemi sapere con un commento qui sotto ♥

A presto,

 

SereSweetLove♥


Il Borotalco e i suoi geniali utilizzi

14 usi alternativi

Il Borotalco ha le sue origini in Italia, a Firenze, dove venne prodotto nella seconda metà dell'800 da Henry Roberts& Co .

Una miscela di polvere di talco e acido borico che assicurava proprietà sbiancanti,antitraspiranti, lenitive ed antisettiche.

Nel dopoguerra questo prodotto si diffuse a livello globale acquisendo un enorme successo.

La sua profumazione delicata e la sua consistenza gradevole lo rende sino ad oggi uno dei prodotti più utilizzati dalle mamme per i bimbi e dagli adulti.

Oltre all'utilizzo solito di questo prodotto esistono diversi e geniali modi di utilizzarlo.

Volete sapere quali?

 

Ora vi elencherò 14 modi diversi per poter sfruttare al meglio, per più cose, questa fantastica polvere di talco bianca dalla profumazione divina.

Alcuni modi per utilizzare il Borotalco Roberts in maniera geniale e utile.
Alcuni modi per utilizzare il Borotalco in maniera geniale e utile.
  • Il Borotalco può essere utilizzato contro le formiche- Se si vuole evitare di utilizzare prodotti chimici e repellenti perchè in casa avete bambini o animali domestici, utilizzate questo metodo alternativo e fatemi sapere.

 

  • Può essere utilizzato come smacchiatore contro le macchie di qualsiasi tipo- Infatti assorbe sia sulle superfici lavabili che sui tessuti l'unto. Basta versare un pò di prodotto sulla parte da trattare e lasciare agire per 15/20 minuti, poi spazzolare energeticamente. Se la macchia è bella grande lasciare in posa più tempo. Vedrete il risultato.

 

  • Può essere utilizzato prima della ceretta- Per prevenire rossori e far aderire bene la cera permettendo una presa migliore.

 

  •  Se usate il rasoio elettrico stesso procedimento che usate per la cera-  Cospargete la pelle  col talco prima di passarlo, accompagnerete il rasoio al meglio.

 

  • Il Borotalco viene utilizzato per eliminare i cattivi odori dalle scarpe- Ogni sera inserite un pochino di prodotto all'interno, affinchè si assorba l'umidità dei piedi e possa deodorare la scarpa.

 

  • Molte persone che hanno i capelli grassi utilizzano il Borotalco prima dello shampoo- Utilizzate un dischetto( 20 min prima) permettendo così di ridurre l'antiestica cute grassa.

 

  • Il talco è molto utile per togliere la sabbia della spiaggia dai piedi- Ne basta una piccola spolverata e anche la sabbietta più fastidiosa che si incolla nel piede va via, provare per credere.

 

  • Può essere utilizzato per non far scricchiolare le scarpe appena nuove- Basta metterne una piccola quantità nella suola così si evita sin da subito quel fastidioso rumorino che ogni scapa nuova all'inizio emette durante il suo utilizzo.

 

  • Il Borotalco può essere usato come alleato del make up- Lo si utilizza invece della cipria per eliminare l'antiestetico effetto lucido sul viso, può essere utilizzato come primer labbra permettendo una durata prolungata della tinta labbra e può essere mescolato leggermente al rossetto per ottenere un bell'effetto matte.

 

  • Questa miscela così profumata e delicata può essere utilizzata per districare le catenine e i bracciali- Dimezza la fatica nel far andare via i fastidiosi nodini che si possono creare.

 

  • Potete utilizzare il Borotalco per proteggere i libri dall'umidità e la sporcizia- Questo metodo allontana i piccoli insetti e allo stesso tempo profuma le pagine dei libri.

 

  • Un ottimo alleato per spostare i mobili- Non ci credete? bene, provate prima di spostare un mobile a spargerne un pochino  di talco sul pavimento, questo dimezzerà l'attrito e permetterà un ottima scorrevolezza.

 

  • Il talco aiuta ad infilare velocemente i guanti in lattice-Se ne inserite una piccola quantità all'interno e poi ve la spargete sulle mani sarà semplicissimo e non più una grande impresa!

 

  • Il Borotalco può essere utilizzato per deodorare la lettiera del proprio gatto- La sua azione assorbente e deodorante mischiata alla  sabbietta per lettiera va benissimo e non dovrete spendere cifre assurde per profumare la lettiera.

Se volete saperne di più sulla storia del Borotalco vi lascio il link qui sotto

 

 

https://www.borotalco.it/una-storia-italiana/

 

 

 

 

 

Usate il Borotalco? Conoscete questi utilizzi da fare in casa? Ne avete qualcuno da suggerire che non ho menzionato?

Fatemi sapere con un commento sotto questo articolo!

 

Spero che questi consigli possano tornarvi utili  in qualche modo

A presto,

 

SereSweetLove

Vecchie pubblicità del Borotalco Roberts
Vecchie pubblicità del Borotalco Roberts

 

 

Disclaimer: Non sono pagata per parlare o descrivere il prodotto, questa recensione è solo la mia reale esperienza. Non ho collegamenti con l’azienda madre.


Arriva l'Autunno...

Tante curiosità  da sapere in questo magico mese

Fra qualche giorno saluteremo l'estate, esattamente domenica 23 settembre 2018 sarà il primo giorno dell'Autunno!

Un mese che personalmente adoro per via dei suoi colori caldi,per il clima e per il cibo sano di stagione♥

La prima cosa che immagino vi venga in mente è perchè inizia il 23 settembre e non il 21 settembre come di regola?

Generalmente l’Equinozio di autunno si verifica tra il 21 e il 24 settembre, sempre in orari diversi.

La variazione dipende sempre dalla diversa durata dell'anno solare e di quello del calendario,il pianeta ci mette 365.25 giorni  per effettuare un’orbita intorno al Sole. Per questa motivazione  l’Autunno può anche “ritardare”.

Le curiosità di questo magico mese

A che ora esatta avverrà l'Equinozio d'autunno 2018? 

L’equinozio d’autunno cadrà alle 3 e 54, ora italiana, di domenica 23 settembre 2018.

Anche se come tradizione vuole lo si attende per la data del 21 settembre,ma sono be quattro anni di fila che ritarda di qualche giorno.

Che cos'è L'Equinozio?

 

L'Equinozio “equi-noctis” significa “notte uguale” al giorno. Anche se però poi nella realtà non è proprio così,infatti gli effetti rifrazione atmosferica, il semidiametro del Sole e la parallasse solare, fanno in modo che negli equinozi la lunghezza del giorno sia maggiore rispetto a quella della notte.

Cosa vuol dire Autunno?

Autunno deriva dal partecipio passato del verbo latino "Augere". Questo termine significa “aumentare”, “arricchire”,con il suo participio passato diventa  “Auctus", a cui è stata associata la desinenza -mnus.

Da tutto questo si crea la parola Autumnus.

Tutte le lingue neolatine da questo, hanno tratto il nome della terza stagione dell'anno: L'Autunno.

Perchè in autunno le foglie cambiano colore?

Le foglie nel periodo autunnale prendono i colori dei pigmenti (carotenoidi e antociani) che d'estate sono nascosti dal verde della clorofilla

 Quali sono i cibi sani di stagione?

Nel periodo autunnale abbiamo ben 10 tipi di cibi di stagione sani da poter gustare:

La zucca,funghi, patate, mele, arance, spinaci,castagne, kaki ,uva e noci.

Di questo  argomento dedicherò  un articolo a parte più dettagliato sulle proprietà e consigli

Cos'è il Guizhou?

Il Guizhou è un bellissimo panorama autunnale delle terrazze di Rongjiang ,in Cina.

Le terrazze di Rongjiang, Cina
Le terrazze di Rongjiang, Cina

Queste sono le curiosità di questo mese che reputo più interessanti e belle da sapere. Voi che ne pensate?

Ne avete altre che non ho citato da condividere?Sono molto curiosa :)

A presto,

 

SereSweetLove


Perchè si festeggia la festa della mamma?

Origini e storia

La festa della Mamma è una ricorrenza civile diffusa e festeggiata in tutto il mondo e non solo in Italia.

Da tradizione  "la festa della Mamma" si celebra la seconda domenica di maggio, quest'anno cade il 13 maggio.

Le origini di questa festa sono molto antiche, risalgono al periodo greco-romano dove venivano festeggiate le mamme durante le diverse feste legate alle loro divinità femminili, simbolo di fertilità. 

Madre in epoca greco-romana simbolo di fertilità e amore
Madre in epoca greco-romana simbolo di fertilità e amore

Nel periodo medievale e rinascimentale venne un pò persa questa tradizione ma in epoca moderna venne interpretata in base allo stato o alla regione di riferimento. Tutti questi luoghi nonostante possano celebrare in maniera differente  questa ricorrenza, sono accumunati dal fatto che la Mamma è il perno della famiglia ed ha una rilevanza fondamentale all'interno della stessa

La storia in epoca moderna:

 

La festa della Mamma fu introdotta in epoca moderna in due tempi diversi, il primo nell'800 e l'altro nel 900.

Negli anni '60-'70  la pacifista americana Ann Reeves Jarvis e sua figlia Anna, dopo la guerra civile americana, proposero diverse feste della mamma mirate ad ottenere amicizia e tranquillità fra le mamme dei Nordisti e Sudisti.

Giornate conviviali di festa e picnic. Nel 1870 invece negli Stati Uniti la pacifista Julia Ward Howe  propose il "Mother' s day" come istituzione, per far riflettere l'inutilità della guerra e diffondere la pace nel mondo, esortando le donne ad essere pienamente attive in questa  "battaglia"  finalizzata per la pace. Dopo la morte di Ann Reeves Jarvis, sua figlia Anna continuò da sola la "battaglia" per la sensibilizzazione per le madri di tutto il mondo organizzando diversi eventi sempre più appoggiati e ammirati da tutti. 

Dopo una decina di anni finalmente il Presidente Woodrow Wilson ufficializzò la festa nel 1914 stabilendo come data la seconda domenica di maggio (visto che in quel periodo dell'anno era morta Ann Jarvis) e questa data fu addotata da tanti altri Paesi.

Ann Reeves Jarvis
Ann Reeves Jarvis
Ann Jarvis
Ann Jarvis

Julia Ward Howe
Julia Ward Howe

La festa della Mamma in Italia

 

In Italia "la festa della Mamma" arriva solo nel 1933, durante il periodo fascista, il giorno della vigilia di natale veniva  festeggiata" La giornata della Madre e del Fanciullo". Solo negli anni '50 venne abbandonato questo festeggiamento propagandistico finalizzato alla politica e venne  diffusa la ricorrenza della festa della Mamma e del suo valore sia religioso che commerciale. Per un pò di tempo si festeggio' l'8 maggio, ma poi si decise di inserirla nel calendario come festa riconosciuta, ad oggi si festeggia la seconda domenica di maggio, come molti Paesi al mondo.

Per questa ricorrenza si omaggiano le mamme con dei pensieri in segno d'affetto e di amore, vengono regalati omaggi floreali, dolci e i bambini grazie agli insegnati e papà volenterosi realizzano lavoretti fatti a mano con disegni e poesie per ricordare quanto sia speciale la propria Mamma. Ricordo ancora i diversi lavoretti che io stessa preparavo quando ero piccola con le mie maestre, i pensieri che organizzavo insieme a mio Padre e mio fratello e che tutt'ora organizziamo per nostra Mamma.

Ogni volta era ed è una bella emozione, sia per la realizzazione quando eravamo piccoli sia per la scelta ad oggi del regalo perfetto per la nostra Mamma, sempre attenta e premurosa per noi  e meritevole di tanta importanza

Una ricorrenza  molto importante  e con una gran storia che meritava assolutamente un articolo nel mio Blog ♥ 

Vorrei sottolineare  che le Mamme degne di essere chiamate "Mamme" come la mia , meritano di essere festeggiate e coccolate sempre e non solo in questo giorno, questa ricorrenza fissa nel calendario deve servire solo come valore aggiunto al ricordo della presenza di una Mamma  che nella vita è sempre presente e costante per i suoi figli senza fare distinzioni o pretendere qualcosa in cambio... Mi rendo conto che molte donne nonostante abbiamo messo al mondo dei figli non possono essere definite  tali e capisco bene e non giudico quei figli che non amano dedicare tempo a questa ricorrenza....

Perchè la presenza e la costanza conta, come vale per i Papà vale anche per le Mamme... Riflettiamo!!!

 

Voi festeggiate questa ricorrenza? In che modo? Avete qualche curiosità da raccontare? Fatemi sapere sono molto curiosa...

A presto,

 

 

seresweetlove ♥

Frasi per la mamma
Riflettiamo!!!

Sai perchè si festeggia la Santa Pasqua?

Origini e curiosità♥

simboli pasquali fiori uova coniglio
Simboli pasquali ♥

La Pasqua è  una  tradizione di tutto il mondo che porta avanti diverse usanze, questa festività e fra le più importanti, se non proprio la più importante della religione cristiana♥

In questo giorno i fedeli cristiani  festeggiano la Risurrezione di Gesù Cristo, figlio di Dio che ha sconfitto la morte e ha salvato l'umanità dal  peccato umano di Adamo ed eva.

La Pasqua si festeggia sempre di domenica perchè nei Vangeli viene riportato che il sepolcro era vuoto il giorno successivo al sabato, solo la sua data di festeggiamento cambia ogni anno seguendo il plenilunio dopo l'Equinozio di primavera.

Origini e Storia

 

 

Molte comunità nei primi secoli festeggiavano la Pasqua, negli stessi giorni in cui veniva festeggiata la Pesach, la " Pasqua Ebraica". Le due festività si accavallavano perciò si decise nel 325 d.c nel concilio di Nicea ( la prima assemblea al mondo delle  varie comunità cristiane) di festeggiarla la domenica successiva al  primo plenilunio dopo l'equinozio di primavera. 

Così ogni anno si sarebbe festeggiata in una data variabiale tra il 22 marzo e 25 aprile evitando l'accavallamento con la festività Ebraica.

Il termine Pasqua deriva dalla parola ebraica Pesah, che vuol dire "andare oltre".

Già da prima dell'evento di Gesù gli ebrei festeggiavano la Pasqua per ricordare uno degli episodi più importanti dell'Antico Testamento che accomuna Ebrei e Cristiani .

Per i Cristiani è una festa davvero molto importante in quanto rappresenta il momento in cui Gesù sconfisse la morte e divenne Redentore, quale Salvatore dell'Umanità, liberandola dal peccato originale.

Gesù a sua volta era Ebreo, stava festeggiando la Pesah ebraica quando venne tradito da uno dei suoi Apostoli, Giuda Iscariota.  Quest'ultimo lo tradì in maniera spietata facendolo arrestare e finire appeso per mani e piedi in croce.

L'ultima cena di Gesù con i suoi apostoli
L'ultima cena di Gesù con i suoi apostoli
Gesù messo in croce con mani e piedi inchiodati
Gesù messo in croce

I Sacerdoti del Sinedrio , accusavano Gesù  di paragonarsi a Dio, reato che veniva punito con la morte per tale affronto.

Ponzio Pilato, prefetto romano, avrebbe potuto salvarlo ma "se ne lavò le mani" ( tutt' oggi si usa proprio questo detto come modo dire quando ci si vuole levare da una situazione) e tutta la folla fu libera di umiliarlo, deriderlo e frustarlo  durante il passaggio del suo cammino con la croce sulle spalle fino al luogo dove poi sarebbe stato ucciso.

Gesù umiliato dalla folla
Gesù umiliato dalla folla

Venne ucciso il venerdì ( che poi diverrà il Venerdì Santo) all'età di 33 anni.

Una volta che spirò il suo ultimo respiro venne poi staccato dalla croce è portato in un sepolcro vicino alla città.

La domenica successiva tre donne andarono a finire l'imbalsamazione del corpo di Gesù, ma notarono una volta arrivate che la pietra che chiudeva il passaggio era stata spostata e che di Gesù non c 'era nessuna traccia.

Le tre donne Maria Maddalena, Salomè e Maria di Giacomo rimasero pietrificate e spaventate dell'accaduto, quando gli apparve un angelo che gli disse di non aver paura , che Gesù Cristo era risorto.

Secondo il Vangelo di Matteo, Gesù apparse alle donne e poi ai suoi Apostoli.

Secondo quindi la Pasqua cristiana e come ci hanno insegnato sin dai primi anni di scuola si festeggia in questo giorno la Risurrezione di gesù, la sconfitta del male e del peccato originale, quindi una Rinascita per l'umanità.

La risurrezione di Gesù rappresenta sulle pietre
La risurrezione di Gesù rappresenta sulle pietre

La settimana Santa Cristiana 

 

Nella Settimana Santa vengono seguiti ogni giorno diversi rituali, ossia:

  • Giovedì: in ricordo dell'ultima cena di Gesù, dove disse ai suoi Apostoli che a breve sarebbe stato tradito e ucciso,lavò i piedi ai suoi Apostoli in segno di umiltà.Perciò tutt'oggi si usa, il giovedì Santo, nelle chiese la "lavanda dei piedi".
  • Venerdì: giorno di passione e di sofferenza sulla croce. I cristiani fanno la via Crucis, un percorso dove i fedeli rivivono i dodici episodi avvenuti durante la crocifissione.
  • Sabato: vengono celebrate messe in segno di lutto per Gesù.
  • Domenica: la festività di Pasqua e i suoi festeggiamenti.

 

I simboli principali della Pasqua

 

I tre simboli delle celebrazioni liturgiche di Pasqua sono:

  • La cenere:  La cenere è l'elemento che contraddistingue il primo giorno di Quaresima, periodo di penitenza. La cenere viene sparsa sul capo dei fedeli nel mercoledì dopo il martedì grasso, vuole ricordare la transitorietà della vita terrena. "Ricorda che polvere eravamo e polvere torneremo". Questa cenere si ottiene dalla combustione dei rami di ulivo benedetti nella Domenica delle Palme dell'anno precedente.
  • Il fuoco:  Simbolo fondamentale nella liturgia cristiana, che significa "il trionfo della luce sulle tenebre".  La massima celebrazione avviene attraverso l'accensione del cero. Nella notte di Pasqua i fedeli  accendono un fuoco davanti alla chiesa, dove si raccolgono in preghiera e poi con quel fuoco verrà acceso il cero pasquale. Il Cero pasquale è il simbolo di Cristo, la luce vera che illumina l'uomo. L'accensione rappresenta la sua Risurrezione. Dopo l'accensione viene portato all'interno della chiesa con la processione dei fedeli al seguito.
  • L'acqua: Indica la purezza e il momento dedicato al Battesimo, dove il fedele viene incorporato alla Pasqua di Cristo, rappresentando il passaggio dalla morte alla vita.

Origine e breve storia di Pasquetta

 

Pasquetta o "Lunedì dell'Angelo"celebra l'angelo cherubino che diede l'annuncio alle tre donne davanti al sepolcro che Gesù era risorto. Una festa non riconosciuta da subito, ma che in Italia è stata aggiunta nel dopoguerra per allungare le festività pasquali.

Annunciazione dell'angelo alle tre donne
Annunciazione dell'angelo alle tre donne

Curiosita'

 

Simboli della Pasqua per eccellenza sono sicuramente l'uovo, l'uovo di cioccolato, la colomba, le campane, l'ulivo e il coniglietto.

  • L'uovo e la sua storia ha origini molto antiche, sin dai primi cristiani veniva utilizzato quello della gallina ma sopratutto di struzzo come strumento di decoro e ornamento, in quanto nel periodo di Quaresima non si  potevano magiare assolutamente neanche le uova, sopratutto  in certi luoghi ( le chiese orientali)di conseguenza tutte le uova che ugualmente venivano prodotte e inutilizzate si facevano bollire, una volta sode e dure come le pietre, si pitturavano. Il colore principale per il decoro era il rosso in onore del sangue versato da Gesù. Le uova rappresentavano la Risurrezione, cioè il sepolcro dove venne riposto Gesù Cristo, il suo guscio rappresenta la tomba dalla quale esce un essere vivente. Le uova rappresentano la rinascita, la vita che si rinnova collegata al periodo della Primavera. Nel diociottesimo e diciannovesimo secolo, la storia delle uova pasquali si separò dalla religione. Si iniziarono a costruire giocattoli a forma di uova, confezioni per piccoli giocattoli ricoperte di cartone o seta. Solo alla fine dell'800 si realizzarono con diverse scoperte e innovazioni le uova di cioccolato pasquali che tutt'oggi vengono usate come scambio dono durante questa festività. Per la gioia dei più golosi :)
  • La colomba :rappresenta invece l'inizio della nuova vita♥
  • Le campane :sono gli strumenti più adatti a rappresentare l'annunciazione del lieto evento della Risurrezione.
  • L'ulivo: rappresenta il simbolo della pace, "Dio che fa pace con gli uomini" attraverso il dono del suo figlio Gesù". 
  • Il coniglietto : simbolo molto utilizzato negli ultimi secoli ma che non ha notizie certe sulla sua origine, ma sappiamo bene che viene utilizzato tanto e proprio per questo ho indagato maggiormente. In antichità era visto come simbolo della fertilità, simbolo del rinnovamento della vita, collegato all'arrivo della Primavera è stato utilizzato come miglior rappresentante della Pasqua. Inoltre il suo utilizzo sembra avere origini in Germania nel  XV secolo, si dice che gli immigrati tedeschi e olandesi portarono in America la tradizione del coniglietto pasquale che portava un cesto di uova colorate ai bambini buoni. Ma essendo dispettoso e birichino li nascondeva qua e la per i cespugli e il giardino, da qui nasce il gioco di Pasqua nel colorare le uova, nasconderle e farle cercare ai bambini.

La storia della Pasqua è davvero interessante sia per la sua storia sia per le sue curiosità, proprio per questo ho deciso di condividere secondo il mio sapere questo articolo con voi♥

Spero di avervi chiarito qualcosa nell'eventualità avevate le idee confuse o di avervi confermato ciò che sapevate.

Ognuno immagino abbia le proprie tradizioni.

Personalmente amo decorare casa mia con delle uova colorate e decorative.Nella mia famiglia è quasi una sorta di rituale andare alla messa tutti insieme il giorno di Pasqua e fare il pranzo pasquale con lo scambio di uova di cioccolato e piccoli pensieri.

Inoltre per la mia famiglia è usanza realizzare  dei prodotti tipici  per questa festività tramandati di generazione in generazione. In primis si prepara un pane dolce con dentro l'uovo sodo simbolo di questa festività  chiamato "Cocconeddu chin s'ovu", " Su Coccone durche" decorato, sarebbe un'altro pane dolce molto buono decorato all'esterno. Per ultimo,ma non per importanza, si realizza un  altro prodotto delizioso per l'occasione di Pasqua chiamato " Sa Casattina" al formaggio di pecora( la famosa formagella in italiano ma in questo caso si utilizza sono il formaggio di pecora e basta). Una bontà !!! 

Questi tre prodotti artigianali vengono realizzati a mano dalla mia mamma, originaria del nuorese, precisamente di Lodè, un meraviglioso paese dell'entroterra sardo che vi consiglio di visitare e vi consiglio di assaggiare assolutamente i dolci e prodotti tipici  di questo splendido Borgo antico montano♥  

Voi avete qualche dolce o tradizione familiare specifica per Pasqua? Conoscevate la storia e le curiosità di questa festività? Fatemi sapere sono molto curiosa ♥

A presto,

 

seresweetlove♥

Buona Pasqua 2018 a tutti  da #seresweetlove #blogger
Buona Pasqua 2018 a tutti ♥

Curiosità sulla Primavera ♥

Equinozio  primaverile

Tulipani colorati rappresentano al meglio la Primavera ♥
Tulipani colorati rappresentano al meglio la Primavera ♥

Il primo giorno della Primavera apre le porte al risveglio della natura, della vita, della fioritura e fa tornare il buonumore a tantissime persone. Il giorno in cui possiamo salutare l'inverno e dare benvenuto alla Primavera, definito Equinozio è il 21 marzo per la maggiore, ma non sempre risulta questa data.

Quest'anno l'equinozio di Primavera è caduto il 20 marzo alle 17 :15  e fino al 2020 la data sarà sempre questa ♥

Dal 2044 la data cambierà al 19 marzo, a causa degli anni bisestili.

Sapete cos'è l'Equinozio?

 

Equinozio deriva dal latino aequinoctium, che a sua volta deriva  da " aequa-nox" cioè notte uguale". In quanto  la durata del  giorno e della notte sono uguali.

L'asse terrestre rimane inclinata di un angolo di 23,5 ° rispetto all'eclittica, sarebbe il piano immaginario  creato dal tragitto della terra che gira intorno al sole.

Durante l'anno l'inclinazione cambia, quando i raggi solari colpiscono l'asse terrestre perpendicolarmente avvengono gli equinozi.

Ogni anno l'equinozio accade nel periodo appunto di marzo( Primavera) e nel periodo di settembre(Autunno).

Curiosità

 

 

  • Nella mitologia greca la dea della Primavera era Persefone. Passava l'inverno rifugiata negli inferi e ritornava in superficie in Primavera. Tutt'oggi migliaia di persone vanno a visitare questo meraviglioso luogo e durante gli equinozi agli angoli della piramide si proiettano delle luci naturali che realizzano un disegno di  un serpente piumato, lungo la scalinata nord.

 

  • Una delle più importanti e note celebrazioni durante l'equinozio di Primavera era il rituale sacrificio della popolazione dei Maya in onore di questo evento nei pressi della piramide principale Chichen-Iza ( in Messico).

 

  • Il nuovo anno iraniano combacia con l'equinzoio di Primavera.

 

  • In Giappone l'quinozio di Primavera è molto importante . Si riuniscono tutti in famiglia e vanno a visitare i propri defunti al cimitero.

 

  • A Loughcrew in Irlanda, le tombe sono allineate con il sorgere del sole dell'equinozio.

 

  • In Egitto durante l'equinozio di primavera , la grande sfinge si allinea con il sorgere del sole.

 

  • La Anjana della mitologia spagnola sono delle piccole fatine di 15 cm , graziose e delicate, che si prendono cura delle foreste. Secondo la leggenda si prendono cura della natura e durante la notte dell'Equinozio si trovano sulle colline ballando, cantando e spargendo rose. Chi troverà un loro petalo sarà felice tutta la vita♥

 

  • Gli equinozi di Autunno e Primavera sono gli unici due giorni all'anno precisi.

 

  • La terra non è l'unico pianeta ad avere l'equinozio, anche Saturno c'è l ha. Ogni 15 anni avviene appunto l'equinozio, a differenza del nostro ogni anno. Questo dipende perchè le stagioni su Saturno sono più lunghe, ci vogliono circa trent'anni a compiere un giro completo intorno al sole.

 

  • Studi confermano che in primavera si è più soggetti al viso arrossato, alle allergie e all'essere più romantici ♥

 

 

Sapevate il significato dell'equinozio di Primavera? Conoscevate queste curiosità?

Se avete qualche curiosità da condividere sulla Primavera fatemi sapere ... Sono molto curiosa ♥

A presto,

 

seresweetlove♥

Welcome Spring ♥
Welcome Spring ♥

Perchè si festeggia la festa del Papà? ♥

19 marzo

Sapete perchè si festeggia la festa del Papà? E' una domanda molto frequente che sento spesso in giro e le risposte sono sempre le stesse perchè si festeggia la festa della mamma si festeggia anche quella del Papà...  Ma in realtà non è proprio così.

Le origini della festa del Papà sono molto antiche, più di quanto pensiate. 

Il 19 marzo in tutto il mondo nei paesi cattolici si festeggia la festa del Papà, per omaggiare la figura del Papà fondamentale per la vita di un bambino.

Inanzitutto è una festa  tipica cattolica in cui esiste il culto dei Santi, questo perchè la festa del Papà è legata a San Giuseppe padre "adottivo" di Gesù e marito della Madonna.

San Giuseppe definito padre e marito devoto per eccellenza, uomo giusto, secondo la tradizione popolare protettore degli orfani, dei poveri, delle ragazze nubili e in virtù della sua professione protettore dei falegnami.

Pian piano questa festività si è diffusa in tutto il mondo, ma le origini  in alcuni luoghi sono più recenti ad esempio in America si festeggia a giugno, più esattamente la terza domenica di giugno, in Austria e in Belgio la seconda domenica di giugno.

A iniziare questa tradizione anni fa sono stati i monaci benedittini.

La festa del Papà viene citata nel Vangelo di Luca e di  Matteo, con una ricorrenza dedicata proprio a San Giuseppe.

Furono proprio i benedittini a celebrarla nel 1030, seguiti nel 1324 dai servi di Maria e infine dai francescani nel 1399.

Quando si iniziò a festeggiare la festa del Papà in modo stabile?

 

Si iniziò a festeggiare questa festa in modo stabile nel 1300 collegandola alla data di morte di San Giuseppe, avvenuta proprio il 19 marzo. Fu papa Sisto IV  che decise di inserire nel calendario questa giornata come festività estendendola a tutta la chiesa. Dal 1968  al 1977  la festa del Papà divenne una vera e propria festa nazionale con la chiusura delle scuole per quel giorno in tutta Italia. Poi venne deciso che chiudere le scuole era troppo eccessivo nonostante nel 2008 si abbia riprovato  a ripristinarla senza esito.

Come si omaggiano i Papà?

 

Esistono diverse tradizioni in tutta Italia per omaggiare i Papà ma quello più noto e comune è quello di fare i dolci.

Il dolce più famoso in Italia sono le zeppole di San Giuseppe, un dolce di pasta fritto o al forno, ripieno di crema o marmellata decorato con una ciliegia.

Zeppole di san Giuseppe
Zeppole di san Giuseppe

Curiosità

  • In Sicilia molto nota è l'usanza di invitare in questa giornata a pranzo mendicanti e bisognosi e di mangiare vicino senza distinzioni sociali in grandissime tavolate. Si chiama questa tradizione "Tavola di San Giuseppe".
  • In Francia esiste un'abitudine per questa ricorrenza, ogni bambino deve regalare al proprio Papà una rosa rossa e una bianca ai Papà che non ci sono più ma ugualmente presenti nel cuore e nelle menti dei propri figli ♥
  • In Inghilterrà i Papà vengono festeggiati con dolci, fiori, cioccolatini e regali di tutti i tipi come se fosse San Valentino.
  • Nell'America del Sud si accendono diversi falò e si sfidano a vicenda con i figli a saltarli.
  • In America la festa del Papà si festeggia il 19 giugno, secondo la tradizione nel 1910 una donna americana sentì un sermone dove si parlava della festa della mamma e decise di crearne uno per la festa dei Papà, dedicandolo al padre veterano di guerra. 
  • Papà tedeschi in alcune zone della Germani vengono portati su carri trainati da buoi in giro per le vie del paese.

 

Sapevate il significato di questa festa? Come festeggiate i vostri Papà? fatemi sapere sono molto curiosa... Ci conto!

A presto,

 

seresweetlove♥

Una festa molto importante e giusta da celebrare sopratutto per tutti quei Papà speciali e presenti  in tutto il percorso chiamato vita dei propri figli, che si fanno in quattro per non fargli Mai e dico Mai mancare nulla ..dall'affetto alle cose materiali!!

Un esempio? Mio padre ♥♥

 

Grande uomo ed esempio da seguire... questi sono da definire veri Padri ♥

Riflettiamo!!!!
Riflettiamo!!!!

Straordinarie curiosità sul Carnevale ♥

15 cose che non sai...

Maschera, coriandoli e nastri di carnevale
Maschera, coriandoli e nastri di carnevale

Una festa come il Carnevale non poteva non avere curiosità straordinarie da sapere...

Come vi ho anche scritto in un altro articolo il Carnevale è una delle feste più amate e divertenti dell'anno ed è ricca di curiosità che non potete non conoscere... Vorrei condividere con voi ciò che ho scoperto durante le mie letture, i miei viaggi e i racconti stupendi di persone del posto ♥

  • Il carnevale più antico in Italia è quello di Fano, risale bensì al 1347.
  • Nel XI e XVI secolo la famiglia dei Medici, a Firenze, organizzava grandi e particolari maschere sui carri. Questi erano chiamati "trionfi" ed erano accompagnati da canti di carnevale per poter ballare. Ricordiamo il famoso Lorenzo il Magnifico noto per esserne autore.
  • La parola Carnevale deriva dall'antico latino "Carnem Levare" è vuol dire "levare la carne".
  • I Carnevali più lunghi in Italia sono due. Quello Ambrosiano della città di Milano, detto anche Carnevalone e si conclude il primo sabato di Quaresima. Il secondo è quello di Putignano, in Puglia, che inizia il giorno di Santo Stefano e finisce il  Mercoledì Delle Ceneri, con il rogo del fantoccio.
  • La Chiesa ha condannato nei secoli  più volte la festa del Carnevale in quanto considerava questo periodo trasgressivo e privo di regole. 
  • In Sardegna esistono delle antiche maschere di Carnevale  "I Mamuthones" e "Issohadores" tipiche del paese di Mamoiada. Queste due particolari maschere sfilano in processione e camminano in maniera diversa e particolare. I Mamuthones procedono affaticati in silenzio, come se fossero degli schiavi incatenati, mentre gli Issohadores sono vestiti molto colorati e "movimentano"la processione.
  • Capitan Spaventa è una delle più importanti maschere liguri, nota come Capitan Fracassa. Indossa un vestito rosso a strisce gialle ed è molto rumoroso in quanto trascina al suo seguito una spada. Non adora la lotta ma bensì la discussione.
  • In Slovenia,a Ptuj, viene inscenato un carnevale davvero pauroso. Sfilano per la città i "Kurenti" delle maschere molto paurose ricoperte di pelle di capra. Molto simili alle maschere di Mamoiada.
  • Ad Ivrea si combatte ogni anno la battaglia delle arance. Si inizia il 6 gennaio con una banda di pifferai vestiti di rosso. Il giorno più importante è quello della battaglia a suon di arance, in cui i tiratori detti "arancieri"  si trovano sui carri trainati da due o quattro cavalli o sui balconi. Rapprentano le guardie dei  signori del Medioevo e combattono con altri arancieri che rappresentano la gente che protesta. Chi sta sui carri è mascherato gli altri no, molte persone rimangono ferite in questa festa.
  • Il nome della maschera bolognese nota come Balanzone deriva da "balanza", ovvero bilancia, simbolo di giustizia.
  • Il nome dei "coriandoli" deriva dalla pianta omonima. Nel Rinascimento a carnevale venivano lanciati i frutti secchi della pianta, ricoperti da uno strato bianco come dei confetti.
  • La cartapesta utilizzata per allestire i carri allegorici fu inventata dal Maestro Antonio D'Ariano nel 1925. Grazie a questa ingegnosa invenzione possiamo tutt'oggi allestire carri molti grandi ma allo stesso tempo leggerissimi.
  • Il carnevale di Rio De Janeiro è il più grande del mondo è accoglie ogni giorno milioni di persone.
  • La famosa frase "Ti conosco, mascherina" vuol dire che nonostante le apparenze non ci siamo fatti ingannare da nessuno.
  • La più famosa maschera di Carnevale è sicuramente Arlecchino, nota per il suo vestito a pezze colorato. Sapete perchè il suo abito è così? Perchè non aveva un soldo per poterselo comprare e gli amici gli regalarono pezzi di stoffa colorati e diversi che lui attaccò creandosi un costume originale.
arlecchino una delle più antiche e note  maschere di Carnevale
Arlecchino una delle più antiche e note maschere di Carnevale

Avete  letto quanto sono straordinari e e particolari le curiosità su questa festa ??

Non ho mai amato il Carnevale, devo essere sincera, in quanto non mi è mai piaciuto indossare una maschera e impersonificare un'altra persona anzi spesso le maschere mi hanno indotto timore, però devo ammettere di essere sempre stata attratta dalla sua storia, dal  suo divertimento così esagerato e in alcuni casi sfrontato  e da tutto quello che si realizza per il Carnevale . Proprio per questi motivi ho iniziato a documentarmi e ora che sò qualcosa in più mi fa piacere condividerlo con voi.. In fondo credo che anche se non piaccia come festa sia doveroso e utile sapere la sua storia e le sue curiosità, anche per una questione di cultura personale...siete d'accordo? ♥

Fatemi sapere che ne pensate di queste curiosità, se le sapevate e se ne avete qualcuna in particolare da raccontare... sono molto curiosa... Ci conto!

A presto, 

 

seresweetlove ♥

Maschere originali di legno
Maschere originali di legno

Buon Carnevale a tutti da me e dalle originalissime maschere di legno ♥


Perchè si festeggia il Carnevale?

Le sue origini  antiche ad oggi

Maschere di carnevale maschili e femminili
Maschere di carnevale

Il Carnevale è una delle feste più diffuse al mondo e ha origini molto antiche, proprio per questo ho deciso di documentarmi per saperne di più e condividerlo con voi ♥

Amata da grandi e piccini, definita la festa delle maschere, in quanto tutti possono indossare maschere diverse e fingere per qualche ora di essere il proprio personaggio preferito e amato.

Il carnevale si festeggia tra il periodo di marzo e aprile, sempre precedentemente alla Quaresima.

Il suo nome Carnevale deriva dal latino "Carnem Levare",  cioè "eliminare la carne" e si riferisce al pranzo che veniva svolto prima del priodo di astinenza e digiuno della Quaresima del martedì grasso. 

Una sorta di  purificazione e riconciliazione col  Signore. Da questo nasce  poi  l'abbuffata di dolci di carnevale tipica.

Il Carnevale è la festa tipica della tradizione cristiana anche se le sue origini sono molto più antiche.

Risalgono alle antiche feste pagane dove venivano utilizzate delle maschere che avevano lo scopo principale quello di allontanare gli spiriti maligni.

Con l'avvento del cristianesimo si persero questi riti religiosi e rimasero solo in forma popolare di divertimento.

Il mascherarsi indica lo strumento per la quale ci si può rinnovare, cambiare pelle e aspetto.

Travestimenti di carnevale sulla morte femminile sulla sinistra e maschile sulla destra
Travestimenti di carnevale sulla morte femminile sulla sinistra e maschile sulla destra

Tutta la baldoria, le urla, le risate rappresentano un vero e proprio mezzo di purificazione che in un certo senso esorcizzano la morte e allontanano gli spiriti malvagi e dopo di che si ritorna all'ordine e alla tranquillità.

 

La baldoria e il divertimento per il  carnevale
La baldoria e il divertimento per il carnevale

Già nel paleolitico le maschere utilizzate dagli stregoni erano molto brutte e ricche di sonagli e venivano utilizzate per scacciare via gli spiriti cattivi insieme alle urla e al rumore dei sonagli.

 

Maschera spaventosa per scacciare gli spiriti malvagi
Maschera spaventosa per scacciare gli spiriti malvagi

Nel periodo antico romano venivano svolti diversi cicli di feste popolari chiamate saturnali, in cui veniva invertito l'ordine sociale: gli schiavi erano liberi di festeggiare e fare banchetti concedendosi qualsiasi tipo di piacere e nel mentre venivano svolti diversi sacrifici per gli dei. Tutto questo viene ricondotto all'attuale carnevale di oggi.

Nel Medioevo e nel Rinascimento il Carnevale si evolve e arriva sino a tutte le corti d'Europa come forma di vero e proprio intrattenimento e divertimento ( danza, recitazione e musica).

Perciò da come si evince da ciò che vi stò dicendo le origini sono molto più antiche di quanto pensiamo, hanno un gran significato che spesso si sottovaluta presi dall'euforia della festa e del divertimento.

Oggi il Carnevale che conosciamo è una festa in attesa della Quaresima, ricca di divertimento e travestimenti con lunghe sfilate di carri allegorici e maschere, che spesso sono l'espressione del malessere e del disagio sociale che coinvolge la nostra attualità dalla politica al gossip ecc...

Carri allegorici  clown
Carri allegorici clown
Carri allegorici con caricature personaggi noti
Carri allegorici con caricature personaggi noti
Carri allegorici con caricature politici
Carri allegorici con caricature politici
Carri allegorici con caricature politici, chiesa e attualità
Carri allegorici con caricature politici, chiesa e attualità

In tutti i luoghi dove veniva e viene festeggiato tutt'oggi  il Carnevale, quando stava e stà per terminare la festa, cioè l'ultimo giorno, viene per usanza bruciato un fantoccio a forma di " Vecchia " o " Re ".

Una sorta di rito di fecondità e fertilità che veniva praticato sin dall'antichità per offrire agli dei un sacrificio in cambio di prosperità e abbondanza. In antichità i sacrifici erano veri, sia animali che umani, oggi si utilizzano dei simbolici fantocci che si dice che una volta dati al rogo possano distruggere definitavamente la stagione invernale, segnando l'arrivo della primavera con la rinascita della natura e della vita stessa.

Fantoccio di una vecchia dato al rogo
Fantoccio simbolico di una vecchia dato al rogo

In Sardegna ad esempio il Carnevale finisce con la distruzione del fantoccio del " Re " come auspicio di tempi migliori.

In ogni località della Sardegna prende nomi diversi ad esempio ricordiamo uno dei più importanti  di tutta l'Isola che prende il nome "Ghjòlglju" di Tempio.

L'immagine che vi ho messo sotto rappresenta proprio il "Re Giorgio" dato alle fiamme per la fine "De lu Carrasciali Tempiesu, uno dei più importanti e antichi carnevali svolti in Sardegna. 

Fantoccio del Re Giorgio dato al rogo a Tempio- Pausania
Fantoccio simbolico del Re Giorgio dato al rogo a Tempio- Pausania

Vi consiglio di andare a vedere questo meraviglioso Carnevale e le sue usanze almeno una volta nella vita in quanto merita davvero. Se vi interessa ecco il link del programma di quest'anno   http://www.carnevaletempiese.it/home.htm   

Vi lascio le date dei festeggiamenti del Carnevale 2018

  • Giovedì grasso : 8 febbraio 2018
  • Carnevale: 11 febbraio 2018
  • Martdedì grasso : 13 febbraio 2018
  • Mercoledì delle Ceneri : 14 febbraio ( inizio Quaresima)

Come avete potuto capire dal mio articolo il Carnevale si festeggia sia oggi che in passato per capovolgere l'ordine stabilito delle cose, purchè autorizzato, limitato e controllato nel tempo. Proprio per questo si usa il detto...

A carnevale ogni scherzo vale!

L'attrazione che si ha verso questa festa senza distinzione di età secondo me è proprio il fatto che in questi giorni si abbia la possibilità di smettere di indossare i panni abituali della propria vita e di assumere quelli di una maschera personalmente scelta da noi e non imposta da nessuno.

Il comportarsi in maniera totalmente diversa dal solito e potersi divertire  in maniera spensierata porta a grandi e piccini un maggior interesse e voglia di parteciparvi.

Insomma l'impersonificare un'altra vita, un altro modo di vivere e vedere le cose diverse (anche se per un lasso di tempo limitato) attrae molti e a maggior ragione se non si viene rimproverati di nulla (l'importante che si mantenga il giusto comportamento e non si superino i limiti di decenza, pudore e il rispetto per il prossimo).

Voi conoscevate il significato di questa festa? Festeggiate il Carnevale ? Avete già  scelto qualche maschera in particolare da indossare?  Fatemi sapere... Ci conto!

A presto, 

 

seresweetlove ♥


Il caffè ♥

Le 12 cose che non sai

In tutto il mondo la bevanda più diffusa dopo l'acqua è il caffè. Se ne bevono circa 1,6 milioni di tazze al giorno,una cifra davvero enorme per una bevanda così a prima vista semplice e poco costosa.

Dietro al caffè si celano diverse curiosità che non tutti sanno:

  • Il paese dove si beve più caffè è la Finlandia, con 12 kg l'anno pro capite. Mentre quello dove se ne consuma meno è Portorico, con 400 gr per persona. L'Italia è solo al dodicesimo posto.  All'anno la media del consumo mondiale è di 1,3 kg all'anno per singola persona.
  • Forse non lo sapete ma la caffeina può uccidere, ovviamente sono i casi più assurdi ma comunque esitono, dove se se ne beve dalle 80/100 tazze in  un tempo ristretto di circa 4 ore.
  • Il caffè è ricco di sostanze, più di 1000 composti chimici che in un futuro potrebbero essere utilizzati per curare malattie cardiache e insonnia.
  • In origine il caffè si chiamava "qahwah" che nel linguaggio arabo indicava una bevanda araba, prodotta dal succo estratto di alcuni semi che provocava effetti stimolanti ed eccittanti, per questo motivo veniva utilizzato come medicinale. Col tempo il termine qahwah si trasformò in turco "quahvè" . Altre teorie dicono che il termine caffè prende il nome da Caffa, regione dell'Etiopia dove la pianta cresce spontaneamente. Il caffè si diffuse in Europo del XVII con il nome provvisorio di "Vino d'Arabia" per merito dei mercanti veneziani. La chiesa l'aveva bollato come "bevanda del diavolo" per le sue proprietà eccitanti, proprio per quello per anni veniva bevuto nelle taverne e solo nel 700  si inizio a berlo nei luoghi frequentati dai filosofi illuministi.
  • Bere il caffè dopo le 17 di sera potrebbe causare una notte insonne. Proprio per questo la scienza consiglia di bere caffè dalle 9:30 di mattina alle 11:30.
  • Il caffè cambia in base al luogo che si beve, dipende dal tipo di miscela. Le due principali specie di caffè, la robusta e l'arabica non hanno le stesse caratteristiche organolettiche.
  • Per preparare un buon caffè il metodo migliore rimane quello napoletano con il filtraggio. L'antico metodo napoletano consiste nl mettere due recipienti uno sopra l'altro divisi da un filtro contenente il caffè . Nel momento in cui l'acqua posta sotto va in ebollizione, la caffettiera messa sul fuoco si toglie e si gira. Successivamente l'acqua per gravità, passa attraverso il caffè, estraendo i suoi aromi.
  • Il Principe Carlo d'Inghilterra, molto appassionato ci cure mediche alternative e particolari, con convinzione sostiene i clisteri di caffè come una cura anticancro. Su amazon trovate i kit fai da te se siete interessati :)!  
  • Il caffè per gli artisti di un tempo ha rappresentato la bevanda irrinunciabile per poter avere energie. Ad esempio ricordiamo il compositore Johann Sebastian Bach che da quanto gli piaceva il caffè, gli dedicò una cantata.
  • Il caffè è la bibita dei ciclisti, lo bevono come rito durante le soste di metà tragitto o a fine gara per ridurre la fatica.Oltre al caffè liquido, gli sportivi utilizzano le barrette energetiche o bevande a base di caffè che gli permette di avere il 2% di velocità in più.
  • Quando si beve il decaffeinato, dobbiamo tener presente che solo una specie di caffè del Camerun è davvero decaffeinato, mentre tutti gli altri sono decaffeinati artigianalmente. Perciò anche quando la sera prendete il decaffeinato state ben attenti che sia l'originale se no rischierete di non dormire ugualmente.
  • La scienza ha dimostrato che semplicemente un paio di tazzine di caffè migliorano l'attenzione e l'attività cognitiva, aiuta anche a cambiare opinione facilmente e ad essere più tolleranti verso gli altri.

Insomma a differenza di quanto si possa pensare il caffè ha tanti benefici che ci possono tornare utili nella nostra vita quotidiana l'importante è non abusarne ♥

Voi cosa ne pensate dei benefici e non che può dare il caffè? Siete caffè dipendenti o come me riuscite a sopravvivere senza?

Fatemi sapere sono molto curiosa... Ci conto!

A presto,

 

seresweetlove ♥

 


Curiosità sull' Epifania ♥

Tradizione popolare e religiosa

La vecchia befana a cavallo sulla sua scopa
La vecchia befana a cavallo sulla sua scopa

Il 6 gennaio si festeggia l'Epifania, la parola epifania deriva dal greco e vuol dire "rivelazione". Il giorno in cui festeggiare questa ricorrenza è stato stabilito 12 giorni dopo Natale. In antichità il dodicesimo giorno di Natale si festeggiava la notte dedicata alla luna. Era dunque la rivelazione della luce lunare.

Nella religione cattolica vi sono altre due Epifanie quali il battesimo di Gesù e il miracolo dell'acqua trasformata in vino.

Anche per la Befana sono associate leggende, tradizioni e diverse usanze popolari.

La più nota leggenda vuole che la befana scenda di notte quando tutti dormono dal camino per portare i doni ai bimbi buoni e il carbone ai bimbi cattivi. Tutto ciò che porterà verrà riposto dentro una calza, possilmente molto vecchia e malandata.

Secondo invece la nostra religione si dice che la Befana ha a che fare con i Re Magi  e il loro cammino verso Gesù.

Chiunque li incontrasse nel loro percorso e li seguisse avrebbe incontrato il Bambin Gesù.

Una vecchiettà si stacco dal gruppo di persone che seguivano i Re Magi e non incontrò mai Gesù,  per rimediare a questo grave suo errore, ogni anno decise di portare ai bimbi un dono. 

Nella tradizione popolare la Befana viene riconosciuta come una vecchia nasona, molto brutta e simile ad una strega, ma  in realtà è solo il suo aspetto a farla apparire così in quanto la sua personalità è buona e molto buffa.

In tutta Italia esistono diversi miti e leggende su di lei, le più note sono queste:

  • In Sardegna, in alcuni paesi, si prepara un dolce detto dei tre Re magi. Nasce da un'impasto dolce dove si mescolavano fra gli ingredienti un cece, una fava e un fagiolo. Chi nella notte della befana mangiando la torta avrebbe trovato un legume nella propria fetta sarebbe stato fortunato tutto l'anno, in antichità si usava molto dire fortunati nel raccolto. 
  • In Emilia Romagna si dice che nella notte dell'arrivo della Befana le mura diventino ricotta.
  • A Palermo si racconta che i Re Magi l'attraversarono e fecero fiorire gli aranceti bruciati da una nevicata.
  • In Abbruzzo e nelle Marche si dice che nel giorno della Befana gli animali inizino a parlare, ma non si può rivelare ciò che dicono.
  • In Calabria, le ragazze, prima di addormentarsi nella notte dell'Epifania, devono recitare una canzoncina augurale per poter avere un anno fortunato e prospero.
  • In tutta Italia si dice lo stesso proverbio .....Epifania tutte le feste porta via...

Anche nel Mondo si hanno delle tradizioni durante questa ricorrenza e le più conosciute sono queste:

  • In Francia l'Epifania viene detta anche giorno del re. Il giorno della Befana come tradizione si prepara un dolce piatto e tondo, ripieno di marzapane e una sola fava all'interno. Chi trova la fava è il re o la regina della festa, per questo viene chiamato il dolce del re.
  • In Germania nella notte tra il 5 e il 6 gennaio i giovani scrivono sulle case le iniziali dei nomi dei Re Magi per dar loro il benvenuto e anche perchè è di buon auspicio per il nuovo anno.
  • In Spagna i bambini invece delle calze appendono le scarpe davanti alla porta di casa, loro lasciano all'interno paglia e grano (simboleggiano il cibo da dare ai cammelli dei Re Magi). Al mattino le scarpe sono colme di dolciumi. Inoltre secondo la tradizione spagnola i Re Magi non portavano al Bambin Gesù incenso, mirra e oro ma bensì giocattoli, gingilli e carbone.
  • In Ungheria sono i bambini i protagonisti durante questa festività. Si mascherano da Re Magi e bussano di porta in porta portando con sè un presepe.
  • In Romania questa festa rappresenta l'arrivo dei Re Magi e i bambini  vanno di casa in casa chiedendo di poter entrare e raccontare loro una storia in cambio riceveranno soldini o frutta secca.
  • In Gran Bretagna l'Epifania viene chiamata "La dodicesima notte" e secondo la leggenda gli spiriti si risvegliano e si nascondono negli agrifogli,  da dove faranno scherzi pazzi.
  • In Messico nel giorno della Befana si prepara un dolce che si chiama "la Rosca De Reyes" e va obbligatoriamente mangiato in giornata. E se non avverrà? La strega malefica scatenerà la sua maledizione.
  • In Etiopia la festa dell'Epifania dura tre giorni , si chiama Timkat, si ispira al battesimo di Gesù nel Giordano.Tante cerimonie allegre e processioni colorate vengono svolte, le persone si scambiano doni, baci e abbracci. Dopo di che vanno in qualsiasi fonte d'acqua per ripetere il rito di Giovanni Battista del battesimo.

Queste sono solo alcune delle tradizioni e usanze durante la ricorrenza della festa della Befana in tutto il mondo!

Voi ne conoscete altre legate alla festa dell'Epifania? Avete qualche usanza particolare nella vostra famiglia? fatemi sapere sono curiosa...Ci conto♥

A presto,

 

seresweetlove ♥

Buona Epifania a tutti , augurio, 6 gennaio
Buona Epifania a tutti ♥

Perchè si usa l'intimo rosso a Capodanno?

Tradionalisti o menefreghisti?

Scarpe colore rosso con intimo pizzo rosso

Come da tradizione ogni anno si va alla ricerca dell'intimo rosso, sopratutto mutande rosse che devono essere rigorosamente indossate tra la notte del 31 dicembre e del 1 gennaio. L'usanza vuole che l'intimo sia nuovo e ci venga regalato, inoltre molti non sanno che l'indomani dev'essere buttato e mai più utilizzato.

Così si vuole dare un saluto all'anno vecchio e dare benvenuto all'anno nuovo con la speranza che sia migliore dell'anno precedente♥ Ma perchè si usa l'intimo rosso a Capodanno? Il rosso è simbolo di di vita, passione e prosperità e in antichità veniva associato al colore che scacciava i demoni.

Il rosso rappresenta i sentimenti in pieno♥ Troviamo diverse linee di pensiero sull'utilizzo del color rosso ad esempio vengono date le sue origini a quanto pare, alla Cina, dove nel  simbolismo orientale il colore rosso è il colore dell'augurio e della fortuna non a caso viene utilizzato spesso nelle celebrazioni nuziali.

Un'antica leggenda cinese racconta che questa usanza di utilizzare il rosso nasca dall'antichità, quando per scacciare la bestia mangia uomini "Nian" sia stato utilizzato il color rosso.

Da li in poi per scacciare gli spiriti malvagi e la sfortuna si utilizza il  simbolo rosso.

Un'altro filone di pensiero fa risalire le origini a questa tradizione al 31 a. C. al tempo di Ottaviano Augusto che durante il Capodanno romano faceva indossare un qualcosa di rosso, solitamente un drappo, sia alle donne che agli uomini in segno di forza, passione, fertilità,salute e potere.

A prescindere della sua origine il colore dominante come simbolo portafortuna per il salutare il vecchio anno e dare benvenuto al nuovo rimane e rimarrà sempre il Rosso.

A prescindere da ciò che indosseremo, qualcosa di rosso per capodanno va portato, che sia  intimo come vuole la tradizione o una semplice  cravatta per lui, un accessorio per lei come una collana o un capello l' importante è averlo ♥

...E anche se non credete nelle tradizioni o queste superstizioni secondo me meglio indossarlo a prescindere, perchè il rosso durante le festività natalizie è un Must e non sarete mai fuori luogo in nessuna occasione, farete sempre una gran bella figura♥♥♥

Voi cosa ne pensate dell'usanza del rosso a Capodanno? Voi indossate intimo o accessori rossi il 31 notte? Siete tradizionalisti o menfreghisti? Fatemi sapere ...Ci conto!

A presto,

 

seresweetlove ♥

 

Buon anno a tutti ♥

Happy new year 2018

Perchè si festeggia Santo Stefano?

♥26 Dicembre ♥

Santo Stefano martire

Sapete perchè il 26 dicembre, giorno dopo del Santo Natale si festeggia Santo Stefano?? 

Santo stefano è il primo martire della chiesa cattolica. Le sue origini sono un pò incerte, ma si ritiene che fosse di origine ebrea e viene venerato come santo della chiesa cattolica e ortodossa ed è il Protomartire cristiano, cioè il primo ad aver sacrificato l'intera sua vita per testimoniare la propria fede in Cristo e nel diffondere con tanto amore e pazienza il Vangelo

Sin dalla sua giovinezza dedicò anima e corpo per i più bisognosi, apparteneva alla prima comunità cristiana, dove tutti mettevano in comune i propri beni e ad ognuno veniva distribuito in maniera equa ciò che bastava per il sostentamento giornaliero. Quando questa comunità crescette, gli stessi apostoli affidarono i servizi di assistenza giornaliera a 7 ministri della Carità, detti  Diaconi. Tra questi spiccava il giovane Stefano che amministrava i beni comuni e si prodigava nel diffondere il Vangelo. Purtroppo la sua vita non fu lunga, venne catturato da Giudei per ciò che faceva e venne giustiziato alla lapidazione. Prima di morire perdonò come fece Gesù sulla croce chi lo stesse uccidendo in quel momento.

Nel 415 vennero ritrovate le sue reliquie e una parte di queste venne portata nell'isola di Minorca, dove gli abitanti cristiani lo celebrarono con tanta stima e devozione e trucidarono tutti gli abitanti ebrei emigrati sull'isola.

Da quel momento sino ad oggi viene festeggiato il 26 dicembre perchè nei giorni seguenti alla nascita di Gesù, furono messi i "Comites Christi", i primi nella vita terrena a dedicare l'intera vita alla fede e al martirio, segue poi il 27 dicembre San Giovanni Evagelista.

La decisione di farlo Santo fu presa nel 1947 dallo stato italiano, in quanto intendeva omaggiarlo per la sua vita di dedizione e sacrificio, pertanto un modello da seguire per tutti i fedeli.

Le reliquie di Santo Stefano sin dal suo ritrovamento vennero associate a diversi miracoli, si dice che solo nel toccarle molte persone ebbero delle" benevolenze, delle grazie".

Ad oggi rimane poco delle sue reliquie in quanto durante le crociate vennero razziate.

Si trova all'interno la reliquia della mano di Santo Stefano della Basilica di budapest
Si trova all'interno la reliquia della mano di Santo Stefano nella Basilica di Budapest

Il giorno di Santo stefano viene festeggiato pure in Austria, Danimarca, Catalogna, Germania, Irlanda , Croazia e Romania.

Vi voglio sottolineare che il l giorno  festivo, dopo del Natale, cioè il 26 dicembre  non viene causato dalla ricorrenza del Santo ma bensì per allungare la celebrazione delle festività natalizie e solennizzare Cristo.

Spero di esservi stata utile con questo breve articolo sul  significato di questa festività.

Credo sia interessante e costruttivo anche a livello culturale conoscere il significato e la storia delle feste che pratichiamo o perlomeno conosciamo ♥

Conoscevate la storia di Santo Stefano? Sapevate il motivo per cui era stato scelto per la festività del 26 dicembre?

Se conoscete qualche curiosità in particolare  su questa ricorrenza che non ho menzionato fatemi sapere...Ci conto!

A presto,

 

seresweetlove ♥


Curiosità sul Natale nel Mondo ♥

16 curiosità da sapere!

Il Natale è una festa meravigliosa tanta attesa in tutto il mondo da grandi e piccini. In ogni luogo della terra nel periodo di dicembre tutto diventa più magico e suggestivo per via delle luci e degli addobbi che vengono messi. Il Natale è anche l'occasione che porta a riflettere maggiormente sulla vita e si praticano diverse opere di bene, si  passa più tempo con i propri familiari rispetto a tutto l'anno e si cerca più armonia e tranquillità sopratutto nelle piccole cose.

Durante i miei viaggi e le mie letture sono venuta a conoscenza di diverse tradizioni e curiosità sul Natale e vorrei condividere con voi quelle che mi hanno maggiormente colpito ♥

 

Babbo natale ( Santa Claus) che porta i doni utilizzando come mezzo il camino
Babbo natale ( Santa Claus) che porta i doni utilizzando come mezzo il camino

Il babbo natale che grandi e piccoli aspettano durante la notte di Natale è Santa Claus, in italiano San Nicola il protettore dei bambini e degli studenti.

Si narra nella storia che Babbo Natale ha origini da una famiglia turca molto ricca. La sua bontà si notò sin dalla sua giovinezza quando pare abbia salvato tre giovani ragazze molto povere dalla prostituzione.

Gli diede tre sacchi molto grandi pieni di monete d'oro che utilizzarono per la loro dote.

Il recapito fu particolare, trovando la porta di casa loro chiusa, decise di far scendere i sacchi dal camino, ed è così che da allora i doni vengono dati o meglio viene fatto credere ai bambini che arrivino attraverso il  camino.

Babbo Natale sponsor Coca Cola
Babbo Natale sponsor Coca Cola

Babbo natale nacque nel 1931 grazie a SundBolm, un famoso pubblicitario. Fece nascere la figura di Babbo Natale per reclamizzare una nota bevanda. Sapete quale?? La Coca Cola

Infatti i colori di questa famosa bibita sono gli stessi dell'abito di Babbo Natale. Fu proprio la Coca Cola ad associare i suoi colori, la slitta e le renne al nostro tanto amato Babbo Natale, perchè in realtà secondo la tradizione popolare consegnava i regali vestito più semplice e sopra un cavallo bianco.

Statua della libertà NY
Statua della libertà NY

La statua della libertà è stato il più grande e pesante regalo dato il giorno di Natale. Infatti l'America ( NY) ricevette la statua come regalo il giorno di Natale in segno di lealtà dai francesi.

Famosi campanellini per accompagnare la canzone
Famosi campanellini per accompagnare la canzone

Sapete quale fu la prima canzone cantata nello spazio??? Ebbene si è stata Jingle Bells♥ la canzone del Natale più famosa  al  mondo ♥ Questo cuorioso è singolare avvenimento avvenne il 16 dicembre del 1965 da i due famosi astronauti Stafford e Schirra. Utilizzarono come accompagnamento alla canzone un filo con dei campanellini.

Stella Cometa con la coda
Stella Cometa con la coda

Giotto  è stato il primo pittore a disegnare la stella cometa scintillante con la coda nel 1299. 

Pastorelli con le braghe calate
Pastorelli con le braghe calate

In Catalogna ( in Spagna) viene realizzato il presepe con una particolarità che lo rende molto noto al mondo.

Accanto a tutte le statuette del presepe religioso se ne aggiunge una di un pastorello che accucciato, con i pantaloni calati, fa i suoi bisogni. Viene utilizzato come simbolo porta fortuna.

San nicola
San nicola

In Austria e in Germania si sta sempre più diffondendo una campagna di protesta contro Babbo Natale in quanto si ritiene una trovata pubblicitaria della Coca Cola. La protesta vuole rivendicare le origini a San Nicola il vero Babbo Natale secondo la loro tradizione che porta i doni ai bambini buoni.

Il tipico panettone
Il tipico panettone

Il Panettone noto a tutti come dolce tipico del Natale nasce da uno sbaglio culinario che l'aiuto cuoco della famiglia  Sforza  rimediò  realizzando con il panettone.

Bastoncino di zucchero a strisce rosse e bianche
Bastoncino di zucchero a strisce rosse e bianche

Un'antica leggenda racconta che il bastoncino di zucchero a strisce rosse e bianche sia stato inventato da un pasticcere molto religioso. Se si capovolge il bastoncino si nota il richiamo alla " J "  iniziale del nome di "Jesus" , Gesù.

Doni lasciati dentro le scarpe o calze
Doni lasciati dentro le scarpe o calze

I doni solitamente vengono lasciati sotto l'albero o ai piedi di un camino, mentre in Francia vengono lasciati dentro le scarpe o vicino alle scarpe.

San Nicola e Krampus
San Nicola e Krampus

In Germania esiste una famosa leggenda in cui San Nicola porta i doni insieme ad un elfo demone chiamato Krampus che punisce tutti i bambini che si sono comportati male. 

Infatti i bambini tedeschi durante le feste natalizie si sentono spesso dire comportati bene se no Krampus ti punirà!

Pranzo tipico Polonia a Natale
Pranzo tipico Polonia a Natale

Se pensiamo che il pranzo di Natale in Italia sia abbastanza lungo ci sbagliamo, ci battono in pieno in Polonia che servono 12 portate, ovvero una per ogni apostolo.

Stella di Natale
Stella di Natale

La famosa stella di Natale , pianta tipica sopratutto in Italia delle festività natalizie nasce in Messico. Un cespuglio rosso, che può arrivare sino ai 4 mt di altezza. Gli Aztechi la utilizzavano per ricavare il pigmento rosso e credevano che le foglie fossero nate dalle gocce di sangue del cuore infranto di una dea. 

Una pianta meravigliosa ma anche molto velenosa se avete un gatto in casa,  vi consiglio di tenerla lontano dal vostro animale domestico in quanto molto tossica se la rosicchia!!!

Tomte e la sua amica capra Yule
Tomte e la sua amica capra Yule

In Svezia babbo Natale è molto diverso da come lo conosciamo noi, si chiama Tomte è basso come un folletto e viaggia insieme alla sua inseparabile amica capra, Yule.

Streghe cattive
Streghe cattive

In Norvegia la tradizione vuole che il 24 dicembre si nascondano tutti gli oggetti per pulire casa,perchè si pensa che durante la notte arrivino le streghe cattive per rubare le scope nelle abitazioni.

Piedi legati alle mamme  per gioco per avere i doni di Natale
Piedi legati alle mamme per gioco per avere i doni di Natale

Una tradizione serba vuole che i bambini due settimane prima del Natale, simulino il rapimento delle mamme, legandole ai piedi e chiedendo un riscatto. Il bottino sono i regali di natale in largo anticipo. 

Conoscete curiosità particolari sul Natale? Che ne pensate di queste? fatemi sapere...ci conto!

A presto,

 

seresweetlove ♥



Sai perchè si addobba l'albero di Natale??

Le sue origini e curiosità

Come tutti sappiamo l'albero di natale e il suo presepe sono il simbolo del Natale. L'usanza di decorare l'albero di Natale è una delle più diffuse al mondo. Le sue origini  sono pagane, risalgono a tantissimo tempo fa dove veniva utilizzato l'abete dai  Druidi, sacerdoti Celti,  per le loro diverse cerimonie. La scelta di quest'albero non è casuale, veniva scelto in quanto era sempre verde anche d'inverno e rappresentava il simbolo della vita. In tutte le culture era diffusa quest'usanza, anche prima della nascita del cristianesimo. Venivano decorati già da allora con nastri, fiaccole, piccoli decori e animaletti votivi. 

I romani alle prime calende di gennaio ( primo giorno di quel mese) si regalavano fra loro un rametto di una pianta sempre verde come simbolo di porta fortuna.

Con l'avvento del cristianesimo l'uso dell'albero di natale (l'abete) per rappresentare il Natale si affermò anche nelle tradizioni cristiane.

Il significato cristiano viene dato nella scena Biblica dell'Edennella notte che si celebra la nascita di colui , secondo la fede cristiana, ha portato nuova vita al mondo, l'albero posto al centro del giardino dell'Eden rappresenta il simbolo della caduta dell'umanità e poi del ritrovato perdono. L'albero di natale così come lo decoriamo oggi , con tante luci, frutta secca, festoni e candele ha origini per la prima volta nel 1441 in Estonia , più precisamente a Tallinn, dove venne eretto un grande abete nella piazza del municipio, dove tanti scapoli uomini e donne ballavano intorno alla ricerca dell'anima gemella. 

 

Tallinn, Estonia, viene realizzato da allora un grande albero di Natale in mezzo alla piazza e ai mercatini di Natale
Tallinn, Estonia, viene realizzato da allora un grande albero di Natale in mezzo alla piazza e ai mercatini di Natale

Per tradizione l'albero di Natale dev 'essere preparato prima del giorno di Natale, solitamente l'8 dicembre, ovvero il giorno dell' Immacolata Concezione    e viene rimosso all'Epifania. Personalmente io se posso lo tengo più a lungo, perchè amo vedere l'albero decorato in casa con le sue luci  che rendono tutto più magico e suggestivo♥

La tradizione cristiana  vuole anche che sotto l'albero vengano riposti i doni e poi scartati  il giorno di Natale, come in antichità si faceva come omaggio al fatto che Dio era venuto sulla terra in forma di uomo e in povertà. Per questo secondo sempre la tradizione cristiana l'uomo ha iniziato a fare l'albero in ricordo di "Lui"e rendergli omaggio per sempre. 

Questa tradizione è amata e aspettata con tanta curiosità e gioia dai grandi e dai piccoli...In fondo anche noi adulti abbiamo dentro noi una parte bambina che non muore mai anche se cresciamo ♥

Proprio per questo non vedo l'ora che arrivi questo periodo dell'anno per decorare l'albero, il presepe, casa e preparare  i pacchetti regalo  per le persone che voglio bene con tanta cura e ricercatezza. 

Leggende e  Curiosità▼

  • La prima leggenda dice che l'abete di Natale ebbe un antenato già nel giardino dell'Eden, quando Eva andò a raccogliere il fiore proibito dall'albero, le sue foglie appassirono e diventarono aghi pungenti e non fiorì più sino alla nascita di Gesù bambino.
  • In antico Egitto durante le celebrazioni del Dio Sole veniva addobbata la piramide più grande, questo metodo di decorare per il proprio Dio  venne rivisitato da altre culture che utilizzarono l'abete come forma più simile ad una piramide.
  • Una leggenda nordica narra che in un villaggio,alla vigilia di Natale, un ragazzo si recò in un bosco alla ricerca di quercia da tagliare.  Si fece buio, il ragazzo si perse  e si rifugiò su l'unica pianta ancora verdeggiante, un abete. La mattina seguente l'albero era colmo di neve, che con la luce del sole luccicava. Quando venne ritrovato e soccorso dai suoi compaesani, essi rimasero estasiati di tale bellezza che emanava quell'albero e decisero di riprodurlo in paese nelle loro case e nella loro principale piazza. E così negli anni a seguire♥
  • Una leggenda di origine cristiana riguarda le palline di Natale. Quando nacque Gesù a Betlemme, tutti andarono  nella grotta dove nacque il piccolo per omaggiarlo. Andò anche un artista di strada molto povero, vestito molto semplice con un cappello a punta, che non aveva nulla da offrire se non uno spettacolo per far ridere il bambino con delle palline luccicanti. Per questo motivo secondo la leggenda si usa decorare un albero a punta e utilizzare palline luccicanti per addobbarlo, le stesse che fecero ridere il bambin Gesù.
  • Si dice in un'altra leggenda che si addobbi l'albero perchè un taglialegna al suo rientro a casa, in una notte molto fredda ma illuminata dalla luce della luna, trovò innanzi il suo cammino un abete ricoperto di ghiaccio che rifletteva la meravigliosa luce delle stelle e della luna. Incantato da questa meraviglia, decise di tagliare un piccolo pino e portarlo a casa sua, decorandolo con candele e nastri bianchi candidi che si rassomigliassero a ciò che aveva visto lui per poterlo far rivivere alla sua famiglia.Tutte le persone del suo villaggio visto ciò a casa sua cercarono di ricreare tale bellezza nelle proprie case e così nacque l'albero di natale.

Oltre la storia vera sulle origini dell'albero di Natale  esistono diverse  leggende e storie che girano  intorno alla nascita della decorazione dell'albero, ognuna suggestiva e meravigliosa da ascoltare e da leggere, che siano vere o no poco importa secondo me...Regalano sempre un tocco di magia in più in questo periodo natalizio♥

 

La magia dell'albero di Natale, regali e luci
La magia dell'albero di Natale

Che ne pensate della storia dell'albero di Natale? Vi piacciono le storie e le leggende che lo riguardano? Ne conoscete qualcuna in particolare da condividere? Fatemi sapere... Ci conto!

A presto,

 

 

seresweetlove♥


Sappiamo davvero il significato dell'Immacolata?

8 dicembre 2017 ♥

Immacolata Concezione
Immacolata Concezione

Sappiamo davvero il significato della  celebrazione solenne dell'Immacolata Concezione??

L'immacolata Concezione è un dogma cattolico , proclamato da Pio XI l'8 dicembre 1854 con la bolla innefabilis Deus, che sancisce come la vergine immacolata Maria sia immune dal peccato originale.

Questo però non va confuso con il concepimento verginale di Gesù da parte di Maria.

Ogni essere umano nasce dal peccato originale e solo la madre di Cristo ne fu esente.

La data dell'8 dicembre, precede di 9 mesi esatti la data della festa della nascita di Maria, 8 settembre. Questo conferma che la festa e il dogma dell'Immacolata si riferiscono al primo istante di vita della futura madre di Cristo.

La festa dell'Immacolata è riconducibile alla nascita di Maria, madre di Dio. Nel vangelo noi possiamo ben capire che Maria è Immacolata in maniera molto chiara in quanto nell'Annunciazione l'angelo saluta a Maria con l'appellativo "Piena di Grazia". Queste parole fanno ben capire che non si rivolge solo a chi è in uno stato di Grazia, ma a chi è totalmente pieno della Vita di Dio.

Immacolata concezione significa la nascita di Maria senza peccato originale. Ovvero la vergine Maria nonostante sia nata dai suoi genitori come vengono concepite tutte le creature sulla terra, non è mai stata toccata dal peccato originale fin dal primo istante del suo concepimento. La chiesa riconosce all'Immacolata Concezione le due apparizioni mariane avvenute a Lourdes nel 1858 ( dove apparse a Bernadette  presentandosi  come l' Immacolata Concezione)e a Rue Du Bac a Parigi nel 1830 ( dove a Caterina, una novizia, apparve la Santa Vergine per la prima volta).

A questa ricorrenza dell'8 dicembre  si associano l'inizio delle celebrazioni natalizie e la decorazione dell'albero e del presepe.

La mia famiglia da quando sono nata mantiene viva quest'abitudine e in questa giornata addobbiamo l'albero e rendiamo  ancora più calorosa la nostra casa per l'arrivo delle festività♥ Un momento davvero magico, che aspetto tutto l'anno ♥

 

 

Curiosità :

Sant'Anna madre di Maria
Sant'Anna madre di Maria

L'origine di questa ricorrenza ha radici più antiche di quanto sappiamo,risale al VII secolo, quando le chiese orientali celebravano la "Concezione di Sant' Anna", madre di Maria. I genitori di Maria, Gioacchino e Anna non potevano avere figli, in quanto la stessa Anna era sterile. Fecero diverse preghiere a Dio con una una promessa che se avessero avuto un bambino lo avrebbero donato a lui. Cosi' nacque Maria e la sua storia.

La festività è riconosciuta come tale solo nella religione cattolica, oltre che dallo Stato italiano che l'ha incluso tra i giorni festivi.

Per  molti il significato è molto confuso e ho pensato di spiegarvelo raccontandovi  in breve la storia e qualche curiosità.

Spero di avervi riordinato le idee se non sapevate bene la sua storia.

Voi che ne pensate di questa festività? Conoscete curiosità da raccontare? Avete qualche tradizione particolare oltre alle mie  che praticate  l'8 dicembre?  Fatemi sapere...Ci conto!

A presto,

 

seresweetlove♥


"Black Friday" e "Cyber Monday" 2017

Tutti pazzi per i Saldi

Finalmente è arrivato il giorno più scontato dell'anno, il tanto atteso "Black Friday", "Black Days" o "Black week".

Questi nomi simboleggiano il periodo dei saldi, on line per quanto riguarda l'Italia, mentre in America sia on- line sia nei negozi fisici.

Inizialmente era solo un giorno, il "Black Friday", ossia il "venerdì nero", che per quest'anno 2017  sarà il venerdì 24 novembre, col passare del tempo si è  passati all'intero  week end fino ad arrivare alle quasi due settimane di sconti pazzi.

Questa ricorrenza è nata in America, tradizionalmente il giorno dopo della festa del Ringraziamento , che cade l'ultimo giovedì di novembre,  le persone vanno a fare acquisti con i prezzi davvero scontati,  per prendere in anticipo i regali di Natale.

 

 

Acquisti in saldo in America durante Black Friday
Acquisti in saldo in America durante Black Friday

Negli stati Uniti questo fenomeno causa grosse file e liti nelle casse.

Come potete notare dalla foto un esempio di fila nelle casse.

Alcune importanti catene di negozi americane aprono addirittura alla mezzanotte per accogliere i clienti. Pazzesco!!

Fila alle casse lunghissime in america
Fila alle casse lunghissime

In italia questa giornata riguarda per la maggiore i negozi on line e la Codacons vorrebbe che questa giornata di saldi fosse istituzionalizzata per far rientrare tutti i negozi in un questo mercato di vendita più efficace.

Pensate che l'anno scorso sono stati  ottenuti più risultati effettivi durante il "Black Friday" che durante i saldi invernali.

C 'è da dire che col passare degli anni qualche negozio fisico qua in Italia  si accinge a fare qualche piccolo sconto in questa giornata , ma i veri affari per noi italiani sono palesemente on line.

Dovete sapere che gli sconti anche per noi continueranno anche il lunedì successivo, ossia il 27 novembre.

Questa giornata viene chiamata "Cyber monday", ovvero  un 'altra giornata di promozioni nel primo lunedì successivo.

 Potremmo definirla come  una sorta di seconda occasione per chiunque non fosse riuscito a trovare qualcosa di interessante o non avesse avuto il tempo per parteciparvi il venerdì.  Interessante vero??? ♥

Conviene???

Credo che anche durante questa pioggia di offerte bisogna sempre stare attenti alla fregatura che molti siti, ma anche qualche negozio fisico ci può dare. Per tutelarci, per  prima cosa dobbiamo conoscere l'effettivo valore di mercato di un prodotto, se no ci potremmo trovare dinnanzi ad un prezzo non troppo distante del suo costo effettivo o comunque in promo nei mesi successivi nei volantini nel negozio. Inoltre molto importante bisogna constatare che il modello in questione di qualsiasi prodotto andiamo ad acquistare, ad esempio elettronica, non sia qualche modello non troppo recente e quindi non proprio l'affare che desideravamo.

Dopo di che credo che l'evento del "Black Friday" e del "Cyber Monday" siano davvero convenienti come giornate per effettuare acquisti, l'importante che si abbiano i giusti parametri per fare un consapevole e sano affare ♥

Un consiglio che voglio darvi è di leggere attentamente le condizioni di vendita, spesso è quella parte scritto in piccolo che molti  casi diamo per scontata, ma è la parte probabilmente fondamentale per non prendere fregature.

Molto importante se non fondamentale è il diritto di recesso Nonostante l'acquisto sia on line le regole della tutela del consumatore non cambiano, se il prodotto non rispecchia le aspettative di chi ha acquistato ci si può avvalere del diritto di recesso. I termini delle regole di recesso, permettono di restituire il prodotto acquistato,  entro i 14 giorni dal ricevimento della merce se il venditore lo espone, se non ha informto l'acquirente e non l ha esposto nella sua vendita 12 mesi e 14 giorni.

Poi ci sono casi eccezionali dove la merce viene venduta per forza di cosa senza diritto di recesso perciò sta a noi valutare al meglio l'acquisto.

Se volete saperne di più vi consiglio di visitare il sito del  http://www.sviluppoeconomico.gov.it/index.php/it/  sulla sezione "per il cittadino".

Per chi non avesse grande esperienza con gli acquisti on line voglio suggerirvi una serie negozi  affidabili in base alla mia preferenza, con grandi offerte da non perdere!!

Per collegarvi al negozio cliccate sulla foto▼

  • Zalando un sito che vende abbigliamento, accessori, cose per la casa e tanto altro. Spedizioni e resi sempre gratuiti. Trovate in saldo molte cose anche durante tutto il periodo dell'anno. Ma durante il "Black Friday" diverse sorprese.
  • Asos un sito di abbigliamento, scarpe e accessori e tanto altro. Spedizione gratuita dopo una spesa minima di €24,90 se no al costo di €3,90. Reso gratuito in qualsiasi ufficio postale, se no viene offerto il ritiro a domicilio a pagamento. Anche in questo sito trovate diversi saldi durante tutto il periodo dell'anno. Su Asos nel periodo del "Black Friday" diverse opportunità di affari.
  • Sephora una catena di profumerie famosissime che io adoro, in quanto detiene i migliori marchi di make up e cosmetica. Anche il sito aderirà a questo evento dal 25 al 27 novembre.
  • Amazon una delle catene di elettronica più famose al mondo e che io preferisco dove potete fare dei veri e propri affari. La sua sede c'è anche in Italia, perciò non dobbiamo preoccuparci della dogana nonostante  come sede principale sia Seattle, in America. Amazon dedica a questo evento quasi due settimane, state leggendo bene♥ di conseguenza vi invito a visitare spesso il loro sito perchè potrete fare degli affari imperdibili. Chi è iscritto ad Amazon Prime ha dei privilegi.
  • Mediaworld una catena molto interessante che partecipa a questo evento regalando diverse occasioni di affari sia on line ma anche nei suoi tantissimi negozi fisici in tutta Italia. Fino al 27 novembre.
  • Unieuro un'altra catena molto nota di elettronica ed elettrodomestici proporrà sconti mirati e specifici solo on line. Fino al 27 novembre.
  • Euronics un gruppo europeo di grande distribuzione specializzato nell'elettronica. L'evento durerà due giorni dal 25 al 27 novembre.
  • Trony catena di negozi specializzata nella vendita di prodotti di consumo di elettronica, elettrodomestici, telefonia e informatica. Aderirà solo nei suoi negozi fisici dal 24 al 26 novembre.
  • Expert un'altra famosa catena di prodotti specializzati in elettronica, elettrodomestici, telefonia, informatica e prodotti per la casa. Potranno aderire alle offerte dell'evento solo i possessori della my card expert. Dal 24 al 27 novembre. Sia on line che nei negozi fisici.
  • eDreams una delle più importanti agenzie di viaggi, la reputo molto valida perchè offre diverse occasioni di viaggio a prezzi competitivi. Troverete nel periodo del "Black friday" diverse offerte sui voli aerei davvero interessanti.
  • Groupon un'azienda on line molto nota per le sue varie offerte giornaliere a prezzi competitivi su tantissimi prodotti. Sul settore vacanze,durante l'evento,  Groupon offrirà tantissime offerte.
  • Ryanair una compagnia aerea molto nota per i suoi voli low cost, nel periodo dell'evento  farà diverse offerte sui voli 2018. Non perdeteveli!
  • Vodafone una delle note aziende internazionali di telefonia cellulare e fissa che va per la maggiore in Italia insieme a Tim. Regalerà durante quest'evento un Pass social & chat, Music o Video per un mese. Solitamente i costi di queste opzioni variano dalle 3 euro  sino alle 10 euro a rinnovo. E altre occasioni di vantaggi nell'acquisto di cellulari. 
  • Ikea azienda multinazionale specializzata nella vendita di mobili, complementi d'arredo e oggettistica per la casa. Tre giorni di sconti che vanno dal 24 al 27 novembre sia nei negozi on line che nei negozi fisici. Più di 150 prodotti in offerta. 
  • Game Stop nota catena di vendita di giochi usati, nuovi e di tutti i complementi per giocare. Per tutti gli appassionati durante l'evento ci saranno diversi sconti che andranno dalle 10 del mattino del 24 alle 18 di sera del 28 novembre. Solo per i possessori della loro card.
  • Feltrinelli-Giunti case editrici italiane molto note. La Feltrinelli ha aderito all'evento per un 'intera settimana dove on line ci saranno sconti del 30%  su moltissimi prodotti. Mentre nelle librerie fisiche ci saranno sconti dal 24 al 26 novembre. La Giunti aderisce fino al 24 novembre con sconti su libri e cartoleria nei negozi fisici. Consiglio di acquistare approffitando di questi saldi per ridare  il giusto valore alla carta stampata, che personalmente preferisco.

Importante: ricordate che gli ordini da siti stranieri possono avere problemi di dogana!!!

CURIOSITA':  il "Black Friday" è nero perchè i registri contabili dei negozianti si compilavano a penna, usando inchiostro rosso per i conti in perdita e nero per i conti in attivo.

Nel venerdì dopo il Ringraziamento, grazie a questi sconti e promozioni, i conti finivano in Nero, per fortuna direi ♥

Spero di avervi reso bene l'idea del "Black Friday" e del " Cyber Monday". Fatemi sapere se avete intenzione di acquistare in questo periodo di sconti pazzi...  Cosa acquistate e che ne pensate di questo evento ... Ci Conto!!

 

A presto,

 

seresweetlove ♥

Disclaimer: Non sono pagata per parlare o descrivere queste aziende, questa serie di negozi affidabili è solo il mio pensiero per la mia reale esperienza. Non ho collegamenti con le diverse aziende da me consigliate.


Curiosità sul Giappone ♥

Alla scoperta di realtà nuove

La mia passione per il Giappone e la sua cultura mi ha portato alla conoscenza di 26  curiosità che vorrei condividere con voi. Sono certa che molte di queste non le conoscete. Questo è un motivo in più se siete curiosi o amanti delle culture orientali per leggere questo articolo ♥

 

 

 

Forma di cortesia di un passante in macchina verso i turisti.
Forma di cortesia di un passante in macchina verso i turisti.

-Inanzitutto i giapponesi sono molto conosciuti per la loro estrema gentilezza e cordialità, proprio per questo motivo se vi dovreste trovare in difficoltà e non riusciste a comunicare per la lingua, per loro non è un problema troveranno un modo ugualmente per comunicare con voi, indicandovi il luogo dove dover andare o semplicemente accompagnandovi loro stessi.

La parola che al vostro saluto sarà la più ridontante sarà sicuramente "Arigatou Gozaimasu", sarebbe il loro ringraziamento.

 

 

Studenti giapponesi
Studenti giapponesi

-In questo territorio non esiste o quasi analfabetismo, dopo il dopoguerra è stato riformato il sistema scolastico che prevede  anni di scuola d'obbligo ( elementari e medie) e che incentiva fortemente la quasi totalità degli studenti a iscriversi alle scuole superiori, non obbligatorie.

 

 

Passeggiata con ombrelli di cortesia
Passeggiata con ombrelli di cortesia

-Se dovesse piovere in maniera esagerata e vi ritrovate senza l'ombrello non ci sono problemi, ogni negozio o stazione ha gli "ombrelli di cortesia" che potete utilizzare e poi restituire in qualsiasi altro negozio o stazione. Insomma utilissimo e funzionale direi :)

Abluzione per purificarsi
Abluzione per purificarsi

-Prima di entrare in qualsiasi  santuario si fa un "abluzione " per  purificarsi.  In  cosa consiste? Semplicemente sciacquarsi le mani con un mestolo e una fontanella che si trova all'entrata del santuario, ci si sciacqua anche la bocca e si sputa ovviamente fuori dalla vaschetta, mi raccomando!

Oshibori lavare le mani Giappone
Oshibori

- La pulizia e l'ordine fa da padrone in questo posto, così in qualsiasi ristorante voi andiate vi verrà data per  igiene una salviettina o asciugamanino " Oshibori  "( a discrezione del posto) umida e calda per lavare le mani.

 

 

Matcha tè verde giapponese
Matcha

-Il tè verde chiamato in giapponese Matcha ,viene servito in qualsiasi posto andiate per mangiare prima dei pasti ed è gratis.

Solitamente accompagnato da un bicchiere d'acqua. 

Menù giapponese con figure
Menù con figure

-Solitamente i menù sono anche in inglese ma eventualemnte non abbiate paura ci sono anche le immagini chiare che vi permetteranno di capire i piatti e indicare gli stessi per l'ordine.

Pulsanti wc
Pulsanti wc

- I  bagni sono dotati di wc multifunzione con diversi pulsanti che permettono  la scelta del getto, delle profumazioni e addirittura di ascoltare della musica rilassante.

Non preoccupatevi se non capite il funzionamento subito, le loro simpatiche vignette permetteranno il facile utilizzo.

 

 

-I giapponesi che hanno il raffreddore  portano una mascherina per evitare di contagiare tutti , non è buona educazione secondo la loro cultura soffiarsi il naso davanti a tutti e se mai vi dovesse capitare scusatevi più che potete.

Gruppi sanguigni
Gruppi sanguigni

-Il gruppo sanguigno giapponese serve per "cuccare". Conoscere il proprio gruppo sanguigno è proprio buona norma in Giappone, in quanto identifica un tipo di personalità e permette di capire con chi si ha a che fare. Per intenderci e come chiedere il segno zodiacale qua in Italia.

Tipica famiglia giapponese
Tipica famiglia giapponese

- Se si hanno solo figlie femmine è  usanza  "adottare" il genero affinchè il nome della famiglia non si estingua. In questo caso il genero andrà a vivere a casa dei suoceri con la moglie così a tutti gli effetti sarà un membro della famiglia. In Giappone i membri di una famiglia non sono essenzialmente i parenti, ma sono gli abitanti della casa.

Momento di preghiera
Momento di preghiera

-I giapponesi credono contemporaneamente a due religioni lo shintoismo e il buddhismo. Per i matrimoni si segue il rito shintoista, mentre  per i funerali buddhista. Alcuni giapponesi, pur non essendo cristiani, si sposano con rito protestante in quanto ritengono la cerimonia molto più bella e affascinante per le spose, vestite di bianco e con il velo.

Shinkansen treno a proiettile
Shinkansen

-Il Giappone ha i treni più puntuali al mondo ( raggiungono 285 km orari), sono chiamati shinkansen è sono i cosidetti "treni a proiettile". Senza contare gli spazi enormi e la pulizia al loro interno. Noi c 'è le sogniamo cose così!

Oshiya buttadentro giapponesi
Oshiya

-Troviamo i "buttadentro"  ossia in giapponese gli "Oshiya",sono gli addetti alle ferrovie, i quali aiutano a salire nei treni le persone.

lavoratori giapponesi fabbrica
Lavoratori giapponesi

-Si usa lavorare con calma, nonostante facciano straordinari e poche vacanze, i lavori sono sempre svolti in maniera ordinata e calma per evitare che si compiano errori.

Un fiore singolo per persona defunta
Un fiore singolo per persona defunta

-La tradizione giapponese  vuole che al cimitero si porti solo un fiore, perciò ricordate se regalate fiori a persone giapponesi non defunte di  regalarne  più di uno.

 

 

Sala giochi /pachinko
Sala giochi /pachinko

-Le sale giochi, le sale pachinko e karaoke sono le passioni /ossessioni dei giapponesi. Sopratutto dalle generezioni più giovani.

Ragazzi che ballano
Ragazzi che ballano

-Ballare in pubblico oltre la mezzanotte sino al 2015 era illegale, per evitare di favorire la prostituzione. Ad oggi questa legge che durava già da 67 anni è decaduta. Oserei direi meno male per questi giovani :)

I tre diversi inchini
I tre diversi inchini

-Non tutti gli inchini sono uguali in Giappone,  c 'è l'esacku un inchino di 15 gradi usato per congratularsi e per i saluti informali. Poi abbiamo il keirei , un inchino di 30 gradi, utilizzato per chi ha un gradino più alto nella scala sociale, ad esempio il proprio capo. Poi abbiamo il saikeirei , un inchino a 45 gradi, usato per alte e importanti personalità come l'imperatore.

Viene dato l'oggetto con entrambe le mani
Viene dato l'oggetto con entrambe le mani

-Nei negozi, o in qualsiasi contesto, è educazione porgere un oggetto con entrambe le mani. Una sorta di segno di rispetto molto apprezzato dai giapponesi.

Donne indossano il tipico Kimono
Donne indossano il tipico Kimono

-Sopratutto nel periodo della fioritura dei ciliegi ( tra marzo e aprile)molte donne indossano il Kimono, sia per farsi fotografare in mezzo a questi splendidi fiori, sia perchè sta alla base della loro cultura e usanza.

Distributore automatico
Distributore automatico

-Ogni 23 persone esiste un distributore automatico di bevande e cibo.

Terremoto devasta strada
Terremoto devasta strada

-Il Giappone è scosso da 1500 terremoti all'anno. Per fortuna molti di questi sono tremori localizzati.

Animali domestici trattati come bambini
Animali domestici trattati come bambini

-Ci sono più animali  domestici che bambini.

Rappresentazione teatrale
Rappresentazione teatrale

Il Kabuki fu inventato da una donna. Il tradizionale genere teatrale noto in Giappone che ad oggi è praticato da soli uomini e le donne sono escluse.

Carpa Koi
Carpa Koi

- Il simbolo della carpa ( Koi) è sacro per il Giappone. Sono il simbolo di affetto e amicizia , ma anche di coraggio. Molte persone se la tattuano come dei veri e propri portafortuna sulla pelle.

Geisha tipica intrattenitricegiapponese
Meravigliosa Geisha

-Per ravvivare e agevolare le occasioni sociali viene utilizzata la figura della Geisha. Ne sono rimaste  non più di un migliaio in Giappone. Intrattenitrici professionali, con una spiccata intelligenza, educazione, cultura e talento che sotto pagamento svolgono la loro attività. Non sono prostitute ed è per questo che sono molto ammirate e rispettate. Dietro  al loro lavoro c'è  una preparazione severa e precisa di anni di studio .

La patria della Geisha è Kyoto. 

 

Come avete potuto leggere in Giappone ci sono tantissime curiosità e ho pensato di condividere con voi quelle che reputo più interessanti e curiose... E  se eventualmente avete l'idea di andare a visitare questo meraviglioso posto o semplicemente volete avere una cultura personale sul Giappone possono tornare utili ♥

Voi cosa ne pensate su queste curiosità? Siete mai stati in Giappone? Conoscete qualche curiosità particolare che non ho menzionato? fatemi sapere... Ci cont o!  ♥ Arigatou Gozaimasu

A presto,

 

 

seresweetlove♥

 

 

 

 

 

 


Rimedi naturali per l'influenza ♥

12 consigli per voi

E' arrivato l' autunno e con lui anche le prime influenze ahimè!

Febbre, mal di gola, naso che gocciola, raffreddore non ci danno tregua e allora bisogna correre ai ripari.

Ve lo dice una persona che soprattutto quando era piccola tendeva sempre ad essere colpita dal mal di gola fortissimo, tosse e febbre.

Influenza, tosse e starnuti
Influenza, tosse e starnuti

Per mia indole non amo molto usare i medicinali, cerco sempre fino quando è possibile di utilizzare soluzioni alternative naturali,  i vecchi rimedi di una volta, quelli della famosa "Nonna".

Se volete contrastare in maniera rapida e naturale questi sintomi vi svelo 12 semplici ma efficaci rimedi che io stessa seguo. Provare per credere ♥

Bicchiere con acqua e limone

- Innanzitutto bere.. bere ..bere tanta acqua perché aiuta a reintrodurre i liquidi che si perdono con l'innalzamento della temperatura,  idrata e sfiamma dalla febbre.

 

bicchiere con acqua limone e zenzero

-La tisana allo zenzero combatte efficacemente il mal di gola, tiene sotto controllo la febbre e allevia dal muco nelle vie respiratorie. Fa bene anche contro i dolori articolari. Lo zenzero è molto importante per il nostro organismo perché ha tanti benefici.

-Mangiare un bel brodino caldo di pollo con l'aggiunta di un pò di peperoncino aiuta nello sfebbrare e disinfettare.

 

barattoli con miele su una tavola bianca

-Mangiare il miele con un goccio di limone aiuterà a calmare la tosse e ammorbidire la gola.

 Lo consiglio al  posto dello zucchero nelle tisane e nel latte caldo.

 

limone a fette su un tagliere nero

- So che a molti non piacerà, ma succhiare un pezzo di limone, oltre a darvi una bomba di vitamina C utile per contrastare l'influenza, vi aiuterà a far sparire la fastidiosa infiammazione alla gola.

tanti piatti con frutta e agrumi vari

-Mangiare agrumi come arance , kiwi, fragole, ananas , verdure come spinaci, broccoletti, lattuga e alcuni ortaggi come i pomodori, cavoli, broccoli e peperoni, patate, serve al nostro organismo per  la vitamina C  che ci aiuta tantissimo sia per contrastare in tempi brevi l 'influenza sia per prevenirla.

aglio limone tagliato

-Sicuramente non sarà gradevole , ma mangiare un pezzetto di aglio crudo o schiacciarne un piccolo pezzetto e metterlo nel latte con un cucchiaino di miele aiuterà a disinfettare la gola, il naso e calmerà la tosse.

 

mani che si lavano con sapone

-Ricordatevi di lavare spesso le mani, per evitare di prendere germi e infettare chi vi sta intorno.

impacco anti influenza

-Un impacco caldo sul petto da un sollievo immediato per i sintomi influenzali, la tosse e la febbre.

 Vi consiglio un paio di gocce balsamiche nell'impacco che vi aiuterà a dare un' immediato sollievo ai bronchi.

piedi nell 'acqua piena d'acqua calda, pediluvio

-Un bel pediluvio con acqua calda aiuterà a contrastare efficacemente l influenza, il mal di testa e il naso chiuso.

Frutta secca dentro un recipiente

-Mangiare leggero , ma più volte al giorno nonostante si abbia poco appetito. La frutta secca, vi darà il pieno di energia, perché come sappiamo durante l'influenza si è più deboli , stanchi e inappetenti.

donna che dorme nel letto

-Riposare.. riposare.. e riposare, aiuta a contrastare prima l'influenza e a rigenerarvi. Immagino molti di voi che leggeranno diranno che non è semplice, ma se volete guarire prima senza peggiorare è la soluzione migliore.

 

Spero di esservi utile con questi rimedi che io stessa utilizzo e anche i miei familiari e vi posso garantire che sono davvero efficaci♥

 

Avete dei rimedi naturali da  consigliare ? Avete mai provato uno o più di questi?  Fatemi sapere.. Ci conto!

 

A presto, 

 

seresweetlove ♥


Prevenzione Donna ♥

Prevenire è meglio che curare

Il mese di Ottobre è ormai noto per essere il mese dedicato alla prevenzione del tumore al seno, con l'obiettivo di sensibilizzare soprattutto sull'importanza della diagnosi precoce.

La campagna "Nastro rosa" nasce nel 1989 negli Stati Uniti grazie a Evelyn Lauder, Presidente della  compagnia Estèe Lauder con l'obiettivo di sensibilizzare la prevenzione del tumore al seno. Dagli Stati Uniti questa campagna viene portata in tutto il mondo e anche in Italia.

Ad oggi la compagnia Estèe Lauder coopera con la LILT, lega italiana per la lotta contro i tumori che si occupa ormai da 25 anni della campagna "Nastro Rosa" senza fini di lucro e ha come compito istituzionale primario la prevenzione oncologica.

Quest'ente pubblico con base associativa, nasce nel lontano 1922 come Federazione Nazionale per la lotta contro il Cancro.

Nel 1927 viene riconosciuta giuridicamente come Ente morale  e nel corso dei suoi 90 anni e piu' di operatività, le viene riconosciuto il suo notevole rilievo con medaglia d'oro al merito della sanità pubblica. 

La sua opera si svolge su tre fonti:

- la prevenzione primaria ( abitudini e stili di vita),

- la seconda ( promozione  di cultura per una diagnosi precoce)

- la terza svolge l'attenzione verso la persona malata, la sua famiglia, il suo percorso di riabilitazione e il reinserimento nella società.

La prevenzione primaria si preoccupa di campagne informative, pubblicazione di opuscoli informativi , educazione sanitaria e degli interventi di sensibilizzazione nelle scuole.

La seconda si svolge attraverso gli esami e le visite periodiche che si posso effettuare presso gli ambulatori delle sezioni provinciali.

La terza si occupa delle problematiche di vita che si sono sviluppate durante la malattia, la riabilitazione psichica e fisica, il reinserimento sociale e occupazionale.

La LILT (lega italiana contro i tumori) nel 1999  ha dato vita alla linea verde "SOS LILT" ,insieme alle iniziative antifumo,  occupandosi di vere e proprie campagne informative contro il tabacco. Quest' ente italiano è diventato molto importante col passare degli anni  per le campagne di lotta di sensibilizzazione e per gli eventi che organizza.

Ottobre è il mese dell'informazione e della prevenzione, in cui tantissime donne vengono a conoscenza  di informazioni utili ed efficaci per prevenire il rischio attraverso le visite gratuite offerte, la maggior informazione su come  praticare  uno stile di vita sano per prevenire la malattia. Inoltre viene insegnato a conoscersi meglio tramite l'autopalpazione per capire se ci sono anomalie  nel  seno, una sorta di autoesame,  che permette di  comprendere  anche da soli se si hanno nodi o alterazioni delle mammelle.

Direi davvero utile per prevenire prima che sia troppo tardi!

Anche quest'anno il calendario  degli eventi  proposti dalla LILT è molto ricco, tra mostre, incontri e confezioni in "edizione limitata".

La campagna "Nastro Rosa" è patrocinata dalla Presidenza del Consiglio dei ministri e dal Ministero della salute, quest' anno è la sua 25°edizione e come madrina ha scelto il volto della conduttrice televisiva Ilary Blasi,  per attirare l'attenzione anche dalle donne più giovani , tra le quali, stando alle ultime statistiche è cresciuta la malattia del cancro al seno.

Durante i diversi eventi vengono invitate gratuitamente tutte le donne a sottoporsi negli spazi Prevenzione delle 106 sezioni Provinciali LILT per offrire visite oncologiche, ulteriori  chiarimenti sia a voce che tramite appositi opuscoli.

In queste iniziative per la prevenzione troviamo  "Sorrisi in Rosa", una mostra-libro  che racconta la storia di 12 donne , pazienti di Humanitas , che hanno vissuto la malattia e raccontano il loro percorso di cura e la loro rinascita.

Il 23 ottobre sarà possibile tramite Facebook affrontare questa tematica durante le dirette con alcuni specialisti dell'ospedale.

Inoltre da metà mese la nota marca "Chiquita" aderisce all’iniziativa mettendo a 100 milioni di banane di tutto il mondo, il bollino rosa. Insomma da come si evince anche quest'anno verranno svolte interessanti attività.

Il cancro al seno secondo le recenti statistiche , colpisce 1 donna su 8. La sopravvivenza a 5 anni dalla diagnosi è passata dall'81% all'87%, quindi negli ultimi anni c' è stato un gran miglioramento, anche se purtroppo non è ancora abbastanza.

Il cancro al seno per il 5/7 % dipende anche da ereditarietà e quindi a maggior ragione i controlli periodici sono molto importanti.

La ricerca sta ottenendo sempre più progressi, ma per rendere curabile questa malattia al 100% ci vuole il sostegno di tutti. Sono convinta che l'informazione sia uno dei migliori strumenti di sensibilizzazione e la prevenzione sia la miglior strategia per combattere e vincere questa malattia. Non bisogna mai abbattersi, ma cercare di lottare per se stessi e per chi ci sta vicino.

Spero di avervi fatto riflettere con questo articolo su questa tematica molto delicata visto che l'argomento riguarda noi tutti sia direttamente che indirettamente.

Se volete saperne di più vi lascio il link della Lega italiana per la lotta contro i Tumori   http://www.legatumori.it/  , sito davvero interessante e ricco d'informazioni.

Inoltre il link della campagna informativa Nastro Rosa https://nastrorosa.it/   ed  il numero utile da chiamare della 

"SOS LILT"  per ulteriori informazioni ( 800.99.88.77).

Voi cosa ne pensate su questa tematica ? Avete mai partecipato ad uno di questi eventi? Condividete le vostre esperienze perché potrebbero tornare utili a chiunque legge questo articolo... Ci conto!

 

 

A presto,

 

seresweetlove ♥


♥ La benedizione della sposa in Sardegna ♥

Un rito antico e suggestivo

Rituale tipico di "Ortueri" per la benedizione della sposa
La benedizione della sposa come usanza ad "Ortueri" ♥Foto di Maxlanoce

Amo scoprire ed ammirare le tradizioni e le usanze che la mia meravigliosa terra ci regala. Ogni paese ha la sua storia e i suoi modi di fare che rendono ancora più' magico e suggestivo il luogo.

Poco tempo fa una mia cara amica si è sposata e durante i preparativi pre -cerimonia ho assistito ad un rituale antico e magico per la sua delicatezza e suggestione.

Ho pensato che fosse stato meraviglioso condividerlo anche con voi♥

Questa usanza ha origini antiche nel nuorese, più' precisamente  ad "Ortueri", un'antico Borgo di origine medioevale, abitato da 1.155 abitanti.

Tutto inizia il giorno delle nozze con i preparativi della sposa nella sua stanza, dopo essersi preparata avviene la sua benedizione.

Solitamente questo rituale avviene nella camera da letto dei suoi genitori, o se lo spazio non lo permette come in questo caso, nella stanza più' grande e di primo utilizzo della casa, dove i parenti più' stretti e amici osservano il rituale in silenzio.

La sposa viene fatta mettere al centro o quasi della stanza, inginocchiata su un morbido cuscino bianco candido e sotto un meraviglioso tappeto sempre bianco.

Con la testa china aspetta la lettura della preghiera scritta a mano su pergamena.

La lettura viene fatta come usanza dalla madre o dalla madrina di battesimo, in questo caso dalla madrina, mentre i suoi genitori stanno al lato sinistro di essa insieme alla madrina che leggerà la benedizione.

Sul capo della sposina viene appoggiato un pane, detto "Pane Pesau"  e l'altro viene appoggiato vicino alle sue ginocchia,questo tipico pane viene  preparato a mano dai parenti più' stretti ,in questo caso le zie della sposa.

 

 

Tipico pane benedetto detto "Pane Pesau"
"Pane Pesau"
Pergamena contente la preghiera di protezione e prosperità per la sposa
Preghiera di benedizione e protezione per la sposa♥

Si procede con il segno della croce, e si inizia pronunciando il suo nome, (per ogni sposa si inizierà con la pronuncia del proprio nome) e poi si procederà con la lettura della sua benedizione e per il suo futuro sposo, per una vita serena e prospera per lunghissimi anni.

Dopo queste parole viene levato il pane dalla sua testa e viene preso il piatto contenente il riso, i petali e il grano benedetto e vengono versati delicatamente sul capo. 

In questo momento si pronunciano le frasi di augurio e benedizione in lingua sarda, molto importanti e ricche di significato.

Dopo di che la sposa si rialza e viene abbracciata e baciata dai suoi familiari più' stretti in segno d' amore e d'affetto.

Un rituale molto suggestivo che regala grandi emozioni non solo a chi lo vive in prima persona ma anche a chi lo osserva in silenzio.

Voi cosa ne pensate di questa benedizione per la sposa? Conoscete altre usanze e benedizioni particolari? fatemi sapere...ci conto!

 

A presto,

 

seresweetlove ♥

 


Lo sapevate che…?

Equinozio d'autunno 2017

L’ equinozio d’autunno 2017 cade ufficialmente il 22 settembre alle 22.02 italiane e avrà inizio ufficialmente l’autunno astronomico. La stagione autunnale ha inizio con l’equinozio di settembre, in cui le ore della luce del sole e del buio sulla Terra si equivalgono. Fantastico vero?

In latino il termine Aequinoctium, ossia” notte uguale” si riferisce ad una equivalenza tra il giorno della notte in termini di durata. Vi parlo di un preciso istante in cui Il Sole si trova allo Zenit rispetto all’equatore, un evento molto importante che si ripete solamente due volte all’anno, nel periodo di marzo e nel periodo settembre. Mentre nell’emisfero australe , l’autunno entra nell’equinozio di marzo  e la primavera di quello di settembre.

Nonostante l’estate calda si sia già conclusa, per la fine dell’estate astronomica dobbiamo aspettare il 22 settembre. Questo dipende dal calendario gregoriano introdotto nel 1852 da papa Gregorio XIII, e del cosiddetto anno bisestile E’ un calendario imperfetto  perché non rappresenta in maniera precisa l’anno siderale, ossia il periodo orbitale della Terra intorno al sole, pari a 365 giorni,6 ore e 10 secondi (365,25 giorni).Di conseguenza ogni anno l’equinozio cade 6 ore più tardi dell’effettivo ,finché non interviene ogni 4 anni l’anno bisestile, con un giorno in più a febbraio che serve a riportare la sincronizzazione tra anno siderale e calendario gregoriano.

Per il cambio dell’orario, nonostante le giornate inizieranno a diventare più corte dovremo aspettare ancora un pochino. Attualmente abbiamo in vigore l’ora legale, ma ad ottobre passeremo all’orario solare, esattamente  tra sabato 28 e domenica 29 ottobre quando saranno le 3.00 di mattina si sposteranno le lancette di un’ora indietro. Evviva!! si dormirà un’ora in piùJ

Questo tipo di cambiamento non fa bene a tutte le persone, farà presto buio e questo influenzerà tantissimo l’umore e gli stati d’animo. Ma io sono del parere che è una questione di abitudine e pian piano ci si abitua, se no noi che amiamo dormire un’ora in più dovremo sorridere più spesso per compensare chi non accetta questo cambiamento.

In antichità questo evento veniva visto con un momento speciale di equilibrio tra le forze della luce e delle tenebre. Per molte culture l’equinozio d’autunno è un periodo di celebrazioni, come la fine della mietitura e l’arrivo del tanto atteso raccolto. Si praticavano diverse cerimonie religiose in cui si ringraziava la terra per i suoi doni. La Grecia è ricordata sin dall’antichità per le sue cerimonie più significative che avvenivano durante il mese dell’equinozio.  Col tempo si sono perse molte di queste tradizioni, ma nei periodi di Ottobre e ognissanti ancora si praticano riti rurali e pagani. Insomma dietro all’equinozio c’è una grande storia, miti e leggende interessanti da conoscere. Che ne pensate??

Fatemi sapere se vi affascina quest’evento d’autunno, se conoscete delle tradizioni, miti e leggende particolari ..ci conto!

A presto,

 

seresweetlove ♥