Sai perchè fa bene la frutta e verdura di stagione?

Rispetto per se stessi e per l'ambiente

Frutta e Verdura mix
Frutta e Verdura mix

Sin da quando ero piccola sono sempre stata abituata a mangiare frutta e verdura di stagione in quanto mi è sempre stato detto che avrebbe fatto bene alla mia salute e al pianeta. Crescendo mi hanno molto incuriosito queste parole e ho cercato di documentarmi da autodidatta per saperne di più.

 

Sicuramente portare avanti una corretta alimentazione vuol dire in primis dare priorità agli alimenti stagionali. Spesso in tavola si porta qualsiasi tipo di prodotto, senza pensare realmente se sia giusto o meno. La frutta e la verdura di stagione  permettono di mangiare corretto, più sano in quanto apporta grandi beneifici alla salute e se vogliamo anche al nostro portafoglio ♥

Ora vi darò 5  buoni motivi per dover prediligere prodotti di stagione:

 

  • La frutta e la verdura di stagione, seguendo il loro ciclo naturale di vita sono più ricchi nutrienti e principi attivi utilissimi al nostro organismo.

 

  • Su i prodotti di stagione vengono utilizzati molto meno i pesticidi, sopratutto per gli ortaggi biologici e biodinamici. Per i prodotti non proprio Bio, l'utilizzo di pesticidi è nettamente ridotto in quanto coltivati nella loro stagione.Tutte le piante coltivate fuori dalla loro stagione sono più deboli e quindi più soggette all'attacco dei parassiti. Ecco perchè si utilizzano più pesticidi, per tutelare la loro integrità, anche se non fanno molto bene.

 

  • Senza ombra di dubbio la frutta e la verdura di stagione costano meno, in quanto i prodotti  non hanno  bisogno di serre ed energia aggiuntiva per crescere, se poi si riesce ad acquistare prodotti a Km 0 comporterà zero spese di trasporto, quindi maggior risparmio nell'acquisto.

 

  • Tutta la verdura e frutta di stagione ha un gusto totalmente diverso se acquistato fuori periodo. Il sapore, il profumo cambia nettamente è può essere gustato appieno assumendo i suoi principali nutrienti. Pensate al pomodoro fuori stagione, alle fragole o alle pesche... Il sapore cambia in maniera imbarazzante!

 

  • Coltivare prodotti di stagione permette un rispetto e cura maggiore per il nostro ambiente. I prodotti coltivati al di fuori della stagione indicata causano un grave impatto per l'ambiente in quanto viene utilizzata un sacco di energia artificiale (spesso combustibili fossili) che provoca inquinamento all'ambiente stesso. Senza contare che molti prodotti vengono coltivati fuori dal proprio paese e importandoli si produce inquinamento ambientale dai trasporti.

Spesso non si è a conoscenza di cosa si può mangiare in una determinata stagione rispetto ad un'altra, proprio per questo vi voglio facilitare le cose dicendovi per ogni mese la frutta e la verdura da preferire ♥

Autunno

 

 

In Autunno la frutta e la verdura che troviamo è  utilissima per disintossicare ed energizzare l'organismo dovuto all'improvviso cambio di stagione. Tutto molto importante per rinforzare i capillari e la microcircolazione.

Gli alimenti di scegliere per questo periodo sono:

  • mela
  • uva
  • mirtillo nero
  • zucca
  • castagne
  • topinambur
  • melagrana
  • pera
  • fichi
  • spinaci
  • cachi
  • fico d'india

Inverno

 

In Inverno troviamo una grande varietà di frutta e verdura ricchi calcio e vitamina K, importanti per la salute di ossa e denti. nel periodo invernale troviamo tantissimi tipi di frutta che rinforzano le nostre difese immunitarie e ci preservano dai malanni stagionali. 

I prodotti da mangiare in questo periodo sono:

 

  • kiwi
  • arance
  • mandarini
  • limoni
  • broccoli
  • bietole
  • uva
  • mele
  • pere
  • cavoli
  • cavolfiori
  • spinaci
  • fichi

Primavera

 

La primavera è il mese dove tutto è più colorato e ci si prepara all'estate. In questa stagione in base agli alimenti che mangiamo possiamo dare al nostro organismo la preparazione giusta per arrivare all'estate. Gli alimenti di questa stagione sono davvero ricchi di vitamine, minerali e fibre, utili per la salute dell’intestino e della pelle.

da preferire sono:

  • Carote
  • asparagi
  • piselli
  • fragole
  • carciofi
  • fagiolini
  • finocchi
  • lattuga
  • spinaci
  • bietole
  • cicoria
  • verza
  • ravanelli
  • patate
  • mandarini e mandaranci
  • arance

Estate

 

Come ben si sa l'estate è il periodo in cui l'organismo tende a sudare maggiormente perdendo idratazione. Proprio per questo dobbiamo dare spazio alla verdura e frutta di stagione che è ricca di sali minerali e tanta acqua. Molti non lo sanno, ma gli ortaggi della stagione estiva proteggono  epidermide e gli occhi dal sole grazie alla presenza dei carotenoidi. I prodotti sono:

 

  • anguria
  • melone
  • prugne
  • pesche
  • ciliegie
  • albicocche
  • fragole
  • frutti di bosco
  • melanzane
  • pomodori
  • zucchine
  • peperoni

 

Ogni stagione ci regala frutta e verdura spettacolare che ci permette di affrontare al meglio il cambio di stagione.

Seguendo questi semplici consigli su quale frutta e verdura preferire per ogni stagionalità sono certa avrete maggiori benefici  sia salutari ed economici e anche il pianeta ve ne sarà grato ♥

 

 

Fatemi sapere se anche voi amate mangiare frutta e verdura di stagione o se non ci date caso e prendete ciò che capita.

Sono molto curiosa...

A presto,

 

SereSweetLove


Ciambellone alle fragole

La mia ricetta gustosa

Ciambellone alle fragole con granella di nocciala e zucchero a velo
Ciambellone alle fragole con granella di nocciala e zucchero a velo

Come tutti sappiamo aprile è il mese delle fragole, quindi quale mese migliore per una bella ciambella alle fragole???

Ho deciso di condividere con voi una delle mie ricette preferite utilizzando un prodotto di stagione ... La fragola♥

Frutto di stagione: La fragola ♥
Frutto di stagione: La fragola ♥

Una ricetta molto semplice ma che comunque va seguita alla lettera affinchè il vostro risultato sia ottimale ♥

Preparazione:  25 minuti

 

Cottura 35 minuti

 

Totale tempo impiegato alla preparazione : 1 ora

 

Difficoltà: facile

Ingredienti per uno stampo da 24 cm :

 

 

 

180 gr di zucchero

250 gr di farina 00

50 gr di frumina

3 uova 

150 ml di latte

50 ml di olio di semi

1 cucchiaio di essenza di vaniglia

1 bustina di lievito per dolci

300 gr di fragole +q.b. per decorare

1/2 limone

1 noce di burro

1 bustina di granella di nocciola

zucchero a velo

 

Ingredienti pronti e pesati per la creazione del ciambellone
Ingredienti pronti e pesati

Preparazione

 

Per prima cosa, come consiglio in ogni mia ricetta, dovete avere pronti e pesati tutti gli ingredienti così da avere il lavoro facilitato.

Prendete le vostre belle fragole di stagione, lavatele e tagliatele a metà se la grandezza è media. Dopodichè le adagiate su una ciotola e ci versate sopra un bel cucchiaio generoso di zucchero e il succo di 1/2 limone, amalgamate e lasciate insaporire.

Fragole pronte per l'impasto
Fragole pronte per l'impasto

Nel mentre prendete una ciotola e montate all'interno le uova con lo zucchero rimasto  in maniera energica, fino a che il vostro risultato sia spumoso e bello gonfio.

Uova e zucchero da montare
Uova e zucchero da montare
Uova e zucchero montati con planetaria
Uova e zucchero montati con planetaria

Aggiungete all'interno del composto delicatamente la farina, la frumina e il lievito.

Versate lentamente il latte, dopo l'olio e l'essenza di vaniglia sempre continuando a montare il tutto.

Montatura della farina, frumina e di tutti gli altri ingredienti con la planetaria
Montatura della farina, frumina e di tutti gli altri ingredienti con la planetaria

Nel frattempo inburrate e spargete un pò di farina nella vostra teglia e versate all'interno il vostro composto.

Aggiungete le vostre fragole tagliate precedentemente e una manciata di granella di nocciola.

Fragole  di stagione aggiunte nel composto
Fragole di stagione aggiunte nel composto
Aggiunta di granella di nocciole al composto
Aggiunta di granella di nocciole al composto

Mettete a cuocere nel vostro forno, preriscaldato a 180° per 35 minuti, ovviamente di tanto in tanto controllate che tutto proceda per il meglio.

Una volta che levate il ciambellone dal forno, lasciate intiepidire e ci spolverate su lo zucchero a velo.

Sopra potete decorare con fragole o semplicemente con una spolverata di granella di nocciola.

Questo è il risultato finale della mia ciambella alle fragole ♥

Ciambellone alle fragole appena sfornato e lasciato intiepidire fuori dal forno
Ciambellone alle fragole appena sfornato e lasciato intiepidire fuori dal forno
Ciambellone alle fragole con zucchero a velo e granella di nocciola come decoro
Ciambellone alle fragole con zucchero a velo e granella di nocciola come decoro

Pronta da gustare! Yammyyyyyyyyyyy ♥♥♥

Fetta di ciambellone alle fragole pronta da mangiare ♥
Fetta di ciambellone alle fragole pronta da mangiare ♥

Consigli :

 

  • Vi consiglio se non avete l'essenza di vaniglia, di provare il lievito per dolci vanigliato che dona un tocco in più di sapore alla torta.
  • La granella di nocciola  ci sta molto bene al suo interno in quanto constrasta il sapore della fragola ed è una vera delizia per il palato.
  • Quando versate le fragole nel composto aggiungete anche quel brodino che rimane della fragola nella ciotola così da rendere ancora più soffice e morbida la torta al suo interno.
  • Se volete sapere se la torta è cotta ed evitare che la togliate prima che lo sia, potete utilizzare uno stecchino lungo e pungerla al centro, se quando leverete lo stecchino non ci saranno pezzi di impasto attaccati vorrà dire che sarà pronta.
  • Molto importante, prima di servirla lasciatela raffreddare, possibilmente fuori dal forno per evitare che continui a cucinare anche se è spento e solo dopo spolverate con lo zucchero a velo.
  • L'indomani sarà sempre più buona e saporita, provare per credere ♥

Una ricetta per questo periodo primaverile davvero gustosa e fresca, potete servirla per colazione, per merenda o semplicemente dopo cena come dessert, sono certa che farete un gran figurone ♥

Avete mai preparato il ciambellone  di fragole o la torta di fragole? Avete consigli da condividere?

Fatemi sapere del risultato se la fate, sono molto curiosa!

A presto, 

 

seresweetlove ♥


Ricetta della Torta di banane e cioccolato

Merenda sana  e originale♥

Torta alle banane, cioccolato e granella di nocciola come decorazione  con spolverata di zucchero a velo
Torta alle banane, cioccolato e granella di nocciola come decorazione con spolverata di zucchero a velo

Oggi vorrei parlarvi di una ricetta sana,molto gustosa e facile da preparare sia per la merenda dei bimbi e sia per la  vostra colazione.

Quando vi rendete conto di aver  preso troppe banane e non essere riusciti a consumarle per tempo e  per questo sono diventate troppo mature, invece di buttarle come fanno in molti potete ricavarci un buonissimo dolce ♥ Se siete golosi potete aggiungere scaglie di cioccolato fondente o come ho fatto io al latte e avrete un risultato spettacolare.

La mia ricetta è molto semplice, ma va seguita alla lettera affinchè il risultato sia ottimale.

 

Provate e poi mi direte ... ♥

Preparazione:  20 minuti

 

Cottura:  40 /45 minuti

 

Totale tempo impiegato alla preparazione : 1 ora

 

Difficoltà: facile

ingredienti per la ricetta torta banane e cioccolato
Ingredienti per la ricetta

Ingredienti :

 

3  banane mature

100  gr di cioccolato fondente/ latte

3  uova medie 

200  gr di zucchero

80  gr di burro

80  ml di latte

150 gr di farina 00

1 bustina di lievito per dolci

 

 

Preparazione

 

 

Per prima cosa dovete avere pronti e pesati tutti gli ingredienti elencati, così da facilitarvi con il lavoro.

Prendete la barretta di cioccolato e iniziate a tritarla con il coltello in maniera grossolana.

Cioccolato  guinness tagliato grossolanamente
Cioccolato tagliato grossolanamente

Prendete le banane e tagliatele a rondelle

Banane tagliate a rondelle
Banane tagliate a rondelle

 

 

 

 

 

 

Otterrete questo risultato ♥

 

Separate con accuratezza i tuorli dagli albumi. Montate questi ultimi a neve.

Nel frattempo montate i tuorli con lo zucchero e quando l'aspetto sembrerà spumoso aggiungete il burro  leggermente fuso precedentemente.

Albumi montati a neve
Albumi montati a neve
Tuorli con lo zucchero pronti da montare
Tuorli con lo zucchero pronti da montare

Aggiungete all'impasto il latte e quando sarà assorbito completamente versate al composto il lievito per dolci e la farina, precedentemente setacciata.

Consistenza impasto torta di banane e cioccolato
Consistenza impasto

Una volta ottenuto quest'impasto, versate all'interno le banane, precedentemente tagliate e il cioccolato. Ora amalgamate delicatamente il tutto con una spatola.

Impasto con all'interno le banane e il cioccolato
Impasto con all'interno le banane e il cioccolato

Come ultimo passo versate all'interno gli albumi montati a neve. Otterrete questo composto beige con tanti puntini scuri ♥

Risultato impasto finale
Risultato impasto finale

Versate l'impasto ottenuto in uno stampo tondo possibilmente a cerniera, precedentemente imburrato e infarinato, così da evitare che vi si attacchi .

Impasto messo nello stampo a cerniera e pronto da infornare
Impasto messo nello stampo a cerniera e pronto da infornare

Infornate  la torta alle banane e cioccolato in un forno preriscaldato a 170°e fate cuocere per circa 40/45 minuti.

torta alle banane e cioccolato infornata a 170 °
Torta infornata

Risultato finale della torta appena levata dal forno e lasciata raffreddare. Nel mentre ho aggiunto dello zucchero a velo e fatto qualche buchino quà e là per farlo cadere leggermente dentro.

Torta sfornata con aggiunta di zucchero a velo
Torta sfornata con aggiunta di zucchero a velo

Per finire potete decorare la torta con delle fettine di banana o come preferisco io con della granella di nocciola.

Decorazione di granella di nocciola
Decorazione di granella di nocciola

Vi mostro la fetta singola pronta da mangiare! Yammyyyyyy ♥♥♥

Dettaglio fetta singola della torta alle banane cioccolato zucchero a velo e granella di nocciola
Dettaglio fetta singola della torta alle banane cioccolato zucchero a velo e granella di nocciola

Consigli :

 

  • Vi consiglio di provare il lievito per dolci vanigliato che dona un tocco in più di sapore alla torta.
  • La granella di nocciola come decorazione  ci sta molto bene perchè contrasta il dolce della banana e del cioccolato.
  • Se volete sapere se la torta è cotta ed evitare che la togliate prima che lo sia, potete utilizzare uno stecchino lungo e pungerla al centro, se quando leverete lo stecchino non ci saranno pezzi di impasto attaccati vorrà dire che sarà pronta.
  • Molto importante, prima di servirla lasciatela raffreddare, possibilmente fuori dal forno per evitare che continui a cucinare anche se è spento.
  • L'indomani sarà sempre più buona e saporita, provare per credere ♥

Una ricetta un pò diversa dal solito e originale, se volete stupire con un dolce diverso i vostri ospiti o i vostri figli provate questa ricetta e sono certa che verrà gradita ♥

Avete mai preparato la torta alle banane e cioccolato? Avete qualche consiglio da condividere? Fatemi sapere se provate questa ricetta e come vi sembra... Sono molto curiosa!

A presto,

 

seresweetlove ♥


♥ Torta di mele ♥

La mia personale ricetta

Fetta di torta di mele ♥
Fetta di torta di mele ♥

Sin da bambina una delle mie torte preferite è sempre stata la torta di mele. Mia madre la preparava sia per colazione che per merenda, una delizia allo stato puro. Crescendo ho cercato di adattare alle mie esigenze quella ricetta con piccoli accorgimenti personali e ad oggi posso dire di avere la mia ricetta personale. Questa torta è davvero  facile da preparare, deliziosa, soffice e non asciutta. Adatta a tutti i tipi di palato. Un dolce classico della cucina italiana ma che non tutti sanno preparare, proprio per questo voglio condividere con voi la mia personale ricetta.

Preparazione : 20  minuti

 

Cottura : 40 minuti

 

Totale tempo impiegato alla preparazione : 1 ora.

 

Difficoltà : Medio/facile

Ingredienti:

 

700 gr di mele

3 uova

70 gr di burro

1 bicchiere di latte pieno

300 gr di farina 00

250 gr di zucchero

1 limone 

1bustina di lievito per dolci

 

 

Preparazione

Per prima cosa dovete avere tutti gli ingredienti ordinati a portata di mano, possibilmente già pesati così da facilitarvi il lavoro. Dopodichè lavate  e sbucciate le mele, tagliatele a fettine non troppo spesse e riponetele in una ciotola.

Cospargete le fettine di mela con del succo di limone, così da insaporirle ed evitare che possano inscurirsi .

Nel frattempo montate a neve gli albumi delle tre uova e a parte sbattete i tuorli delicatamente con lo zucchero.

Aggiungete poi ai tuorli il burro ammorbidito e montate il tutto con lo sbattitore.

Pian piano iniziate a versare il latte all'interno del composto finchè l'impasto non sarà omogeneo e bello liscio.

Una volta fatto questo potete aggiungere la farina pian piano a pioggia, il lievito e qualche scorza di limone precedentemente grattugiato.

Una volta finito aggiungete gli albumi montati a neve precedentemente nell'impasto con una spatola, versate le mele all'interno e incorporate il tutto.

Vi consiglio di lasciarvi qualche fetta  di mela da parte per decorare l'esterno della torta.

Nel mentre imburrate e infarinate la tortiera dove verserete l'impasto, miraccomando che sia tutto omogeneo affinchè non risultino parti più alte o basse.

Decorate a vostro gusto la parte superiore con le fette di mela, messe precedentemente da parte e.... infornate la torta.

Cuocere la torta in un forno preriscaldato a 180° per 40/50 minuti.

Torta di mele infornata pronta
Torta di mele infornata pronta
Torta di mele pronta di magiare...Yummy ♥
Torta di mele pronta di magiare...Yummy ♥

Consigli

  • Vi consiglio di provare il lievito per dolci vanigliato che dona un tocco in più di sapore alla torta.
  • Se volete sapere se la torta è cotta ed evitare che la togliate prima che lo sia, potete utilizzare uno stecchino lungo e pungerla al centro, se quando leverete lo stecchino non ci saranno pezzi di impasto attaccati vorrà dire che sarà pronta.
  • Molto importante, prima di servirla lasciatela raffreddare, possibilmente fuori dal forno per evitare che continui a cucinare anche se è spento.
  • L'indomani sarà sempre più buona e saporita, provare per credere ♥

Spero che questa ricetta possa tornarvi utile , sono certa farete un figurone ♥

Avete mai preparato la torta alle mele? Fatemi sapere se provate questa ricetta e se avete qualche consiglio o segreto da condividere... Ci conto!

A presto,

 

seresweetlove♥


Review "Tisana Pompadour depurativa"

Con tarassaco e curcuma

Fra le mie passioni troviamo anche i tè, gli infusi e le mie amatissime tisane. Sono sempre alla ricerca di  novità e questa volta ho scoperto un infuso buonissimo ed efficace che non riesco più a farne a meno. La linea di cui vi parlo oggi si chiama Pompadour,  la conoscete?  Hanno tantissimi tipi di infusi sia alla frutta che alle erbe, tisane, camomille, capsule e accessori.

C'è solo l'imbarazzo della scelta ♥

Oggi più nello specifico vi voglio parlare della Tisana depurativa con Tarassaco e Curcuma, una delizia al palato e dagli effetti reali e duraturi. I suoi ingredienti sono noti sin dall'antichità per i suoi effetti  drenanti  e purificanti, favoriscono una naturale depurazione del corpo, contribuendo ad eliminare le tossine accumulate e riducendo quel classico gonfiore addominale.

 

 

Ingredienti

Tarassaco (31,6%) :  ha le proprietà depurative e antifiammatorie, ottimo per le malattie legate al fegato.

 

Curcuma (22,4%):  potente antiossidante e antifimmatorio, svolge un'azione depurativa, coleretica e colagoga, utili per il fegato e le colicisti.

 

Erbe aromatiche ( 46%): fiori  di Camomilla che hanno proprietà sedative e calmanti, utili in caso di diabete, e il finocchio utile per la digestione e le sue qualità depurative.

 

 

 

 

Il suo sapore è molto particolare, si sente abbastanza la curcuma ma anche gli altri ingredienti.Tutto è ben bilanciato grazie anche alla camomilla e finocchio in maniera tale che non ci sia la prevalenza di qualche ingrediente piuttosto che un altro e il suo gusto naturale la rende molto gradevole. 

Personalmente questa tisana la bevo senza aggiunte di zuccheri o miele, perchè secondo il mio personale parere si assaporano meglio le sue proprietà e i suoi benifici sono maggiori, ed è buonissima. Volendo però nell'eventualità che il sapore non vi aggradi molto, potete aggiungere un cucchiaino di zucchero o miele per dolcificare.

Solitamente la bevo la mattina, dopo il mio classico bicchiere di acqua a temperatura ambiente e limone, mi dona sin da subito un senso di benessere e di sgonfiore, poi l'alterno ad altre tisane e infusi la sera prima di dormire.

 

Tisana Pompadour Depurativa
Tisana Pompadour Depurativa

Ricordatevi che bere qualcosa di caldo la sera prima di andare a nanna, associa il sonno e vi permette un riposo migliore a maggior ragione se è una tisana o infuso specifico ♥

 

Si deve lasciare nella tazza o teiera in infusione per circa 5/8 minuti ad una temperatura di 100° e poi si può bere. 

La storia

L'azienda  tedesca nasce nel 1964, il suo marchio è diventato simbolo di qualità ed eccellenza sin dalla sua nascita,  Pompadour offre ai suoi consumatori oltre 60 tipi di prodotti e  fino ad oggi ha il più grande assortimento sul mercato italiano. E' stata la prima al mondo a commercializzare il tè in bustina. La sua sede è a Bolzano.

I suoi fondatori hanno rivoluzionato il mondo del tè, infatti grazie alla loro brillante idea il modo di bere e consumare tè è cambiato. Loro individuarono del potenziale nel fornire del tè già porzionato da mettere direttamente nella tazza o teiera a differenza di quello che si faceva all'epoca in cui solo  i rifornitori specializzati potevano vendere tè.

Realizzarono la prima bustina in garza chiusa con un filo contenente la miscela.

Questa linea di prodotti prima si espanse al Nord Italia e poi in tutto il restante, ad oggi Pompadour, con i suoi infusi, è leader di mercato con quote che superano il 60%,  nel loro settore il suo bestseller è il" finocchio".

L'azienda è anche proprietaria del marchio Sir Winston tea, conosciuto per i suoi numerosi tipi di tè, ma di questa linea ve ne parlerò in un altro articolo...

Quest'azienda come avete potuto capire è molto seria, molto attenta alla realizzazione dei suoi  prodotti e alle esigenze dei suoi consumatori, inoltre è nota per aver ottenuto nel 2015  il certificato "Audit Familia Et Lavoro" dall'Ente della provincia di Bolzano che premia le aziende alle esigenze dei suoi dipendenti e collaboratori. 

 

 Curiosità

I Fondatori di TEEKANNE , decidono di chiamare questa linea di prodotti Pompadour per la somiglianza del sacchetto con la borsetta in stile rococò , indossata da Madame De Pompadour, favorita di Luigi XV nella Francia del '700.

Il nome Pompadour viene scelto anche per la sede italiana del gruppo, dato che Teekanne in tedesco vuol dire "teiera" e non lo reputarono adatto.

Sacchetto tè simile alla borsetta in stile rococò
Sacchetto tè simile alla borsetta in stile rococò
Madame De Pompadour
Madame De Pompadour

Un prodotto che rispecchia appieno gli ingredienti utilizzati e i suoi benifici, il rapporto qualità prezzo è ottimo infatti la sua confezione di 18 bustine costa solo € 2,39. La mia impressione su questo prodotto da come avrete già capito è ottima e l'accostamento di questi ingredienti divino♥.  Ve la consiglio proprio se avete bisogno di depurarvi e sgonfiare un pò.

Le tisane o qualsiasi altro prodotto li potete trovare in qualsiasi supermercato ben fornito.

Vi lascio il link nell'eventualità vogliate saperne di più su questo prodotto o tutta la sua linea https://pompadour.it/it       

Sempre nel loro sito potete trovare una parte dedicata agli acquisti on line.

Fatemi sapere se conoscete la linea Pompadour, se avete provato mai provato questa tisana o altri prodotti della loro linea.

Sono molto curiosa di sapere come vi siete trovate/i ... Ci conto!

A presto,

 

seresweetlove ♥

Disclaimer: Non sono pagata per parlare o descrivere il prodotto, questa recensione è solo la mia reale esperienza. Non ho collegamenti con l’azienda madre.


Depurarsi dopo le feste in maniera semplice!

I benefici del limone

Tutti quanti dopo le feste natalizie ci sentiamo più appesantiti e gonfi e pensiamo al modo più facile e poco impegnativo per poter sgonfiare e perdere facilmente qualche chilo. Molto spesso ci affidiamo a dietologi o al nostro buonsenso ma non siamo  spesso costanti e questo ci porta a perdere meno di quanto vorremmo o addirittura a riacquistare in breve tempo ciò che abbiamo perso o sgonfiato. Proprio per questo vorrei suggerirvi un metodo semplice, sano ed efficace ... 

Immagino abbiate sentito parlare dei benifici che ha il limone ma in concreto non tutti e credo la maggior parte di voi che leggete questo articolo non sapete bene il potere e le proprietà che ha questo frutto molto antico, se utilizzato con costanza per il corpo.

Per iniziare ad ottenere risultati  si devono avere degli accorgimenti  che alla fine non toglieranno chissà quale tempo alla nostra vita e ci regaleranno dei risultati reali. All'inizio sicuramente si partirà nel curare la nostra alimentazione maggiormente, riducendo i cibi più complessi quali carboidrati, zuccheri, formaggi e dando priorità alla frutta e verdura. L'arma vincente sicuramente sarà bere molto, almeno 2 litri al giorno... sicuramente lo saprete già ma la realtà è questa se non bevete almeno questa quantità di acqua i radicali liberi in eccesso non verranno contrastati e il vostro corpo non sarà idratato. Non avendo un idratazione giusta il corpo sarà destabilizzato, non idratato e perennemente stanco.

Per partire col piede giusto nella giornata vi consiglio di bere a digiuno acqua tiepida e limone.

Questo metodo riduce  il mal di testa che spesso è causato dalla mancata idratazione e inoltre prepara il corpo alla giornata da affrontare.

Inoltre il suo utilizzo favorisce la diuresi, permettendo così la rapida espulsione delle tossine, disintossicando subito l'organismo e stimolando il sistema immunitario.

La presenza di potassio che troveremo nel limone aiuta ad abbassare la pressione e la sua vitamina C da cui è caratterizzato previene le influenze, le allergie ecc.

Il limone è anche conosciuto come calmante per l'ansia e lo stress e così sorseggiando un bel bicchiere la mattina potremo iniziare la giornata nel miglior dei modi, sopratutto in quelle giornate più intense. Provare per credere ♥

Il limone non ha solo benefici se utilizzato la mattina appena svegli e a digiuno, ma li ha anche prima dei pasti principali, come una sorta di detox  che  regala un senso di sazietà e aiuta nel dimagrire e sgonfiare.

La presenza della fibra pectina , aiuta a contrastare la fame sopratutto quella nervosa e per stress  che ci fa mangiare a diversi orari e senza buonsenso e che ci fa accumulare gonfiore e grasso indesiderato. 

Poi oltre a questo ha anche altri benefici, dona alla pelle luminosità, ripristina velocemente le piccole ferite e dona un alito più profumato e fresco.

Amo il limone in sè perchè oltre alla sua gradevole profumazione e i suoi utilizzi in cucina aiuta a stare bene e a ritrovare salute e buon umore, fonte fondamentale di benessere per una vita felice e sana.

Sicuramente se al limone si associa quello che vi ho suggerito all'inizio dell'articolo e un pò di attività fisica sono certa che i risultati saranno più evidenti. Da anni ormai utilizzo questo abitudine dell'acqua e limone sopratutto dopo le festività o qualche pranzo o cena pesante e mi rendo conto che i suoi risultati sono reali...ci vuole solo costanza e più amor  proprio ♥

Voi come vi depurate dopo le feste? Utilizzate l'acqua col limone? Avete qualche metodo particolare  per sgonfiare e dimagrire in maniera semplice e sana? fatemi sapere...Ci conto!

A presto,

 

seresweetlove ♥

 


Il nuovo Pandoro con gli insetti !

Novità tutta italiana

Pandoro realizzato con il 20% di farina derivata dai bachi da seta
Pandoro realizzato con il 20% di farina derivata dai bachi da seta

Il classico Pandoro che ogni anno accompagna noi italiani nei pranzi e nelle cene delle festività ha subìto una modifica che interesserà i più golosi e curiosi.

Questo Natale 2017 ha portato una grande novità  per tutti gli amanti delle tradizioni e del Novel food.

Nasce in Italia il primo Pandoro al mondo realizzato con gli insetti, in particolare con la farina di baco da seta nell'impasto.

Sicuramente una ricetta molto innovativa e fuori dagli schemi delle nostre tradizioni ma a pari passo con le tendenze del momento.

Dal 1 gennaio 2018 entra in vigore il nuovo regolamento Ue e su i "Novel Food" che riconosce gli insetti come nuovi alimenti, prodotti tradizionali dei Paesi Terzi e apre la vendita e il consumo anche in Italia.

Il classico Pandoro che tutti conosciamo realizzato  con il classico burro, farina bianca, latte, uova  sarà modificato con l'aggiunta del circa 20%  di farina derivata dai bachi da seta, allevati per il consumo alimentare umano.

Il suo gusto sarà molto simile a quello della nocciola e i suoi valori nutrizionali  saranno molto utili per il  nostro fabbisogno proteico e lipidico. Ormai in più di 90 paesi al mondo vengono consumati  insetti  che si ritengono una fonte di proteine di altà qualità e molti di loro sono pregiati.

Vi lascio qui sotto il link video della ricetta da provare a casa della cucina di "Master Bug" ♥

Come potete vedere dal video l'impasto e il risultato finale sembrano ottimi, però per poter dare un giudizio dovremo sicuramente provarlo e assaggiarlo. Sono sempre del parere che se non si assaggia personalmente non si può dare un giudizio veritiero e non condizionato...

Voi cosa ne pensate di questo nuovo metodo di realizzare il classico Pandoro? Che ne pensate di introdurre gli insetti nella nostra cucina?  Avete mai assaggiato qualche insetto in particolare?  Fatemi sapere sono molto curiosa...Ci conto!

A presto,

 

seresweetlove ♥


Ricetta patata dolce americana...Una delizia ♥

Ricetta semplice e gustosa

La patata dolce o patata americana o "batata" è un tubero originario del Sud America che ha avuto un enorme successo in Giappone , dove la usano in particolar modo, per curare il diabete e rinforzare le ossa. La particolarità e che viene mangiata cruda in quanto viene assimilata meglio per risolvere alcune  problematiche. In questi ultimi anni anche in Italia hanno deciso di utilizzare questa  patata nei piatti tradizionali rivisitando tantissime ricette, sopratutto in Puglia e nel Veneto e pian piano anche nelle nostre tavole si assaggiano piatti a base di patata dolce. 

La prima volta che io l ho assaggiata è stato durante il mio viaggio in America, sono rimasta colpita dal suo sapore che è molto simile a quello della castagna cotta...una delizia ♥

Una volta rientrata in Italia mi sono ripromessa di acquistarla e provare a fare qualche piatto. Oltre ad avere un ottimo sapore e anche utile per la salute. Essendo ricca di vitamine, come la vitamina C  previene le malattie cardiovascolari e contribuisce nella cura del diabete. Inoltre è un ottimo antiossidante che rende la pelle più giovane e sana. Anche la vitamina A  di cui è composta aiuta a mantenere la pelle più elastica , le mucose più sane e la vista viene rinforzata maggiormente.

Ricca di fibre e di potassio anche più delle banane, quindi molto indicata sia per gli sportivi ma anche per le persone che soffrono ad esempio di crampi. Gli studi  della  "Harvard Medical"  hanno rilevato che le donne che mangiano questo tipo di patata hanno meno probabilità di sviluppare cancro al seno, in quanto ricca di beta-carotene.

Insomma oltre ad essere buona è anche utile per la salute, perciò a maggior  ragione vi consiglio di provarla.

Oggi vorrei condividere con voi la mia personale ricetta semplice e gustosa che ho realizzato come contorno per una grigliata di carne.

 

Ingredienti e tempo di preparazione per 3 - 4 persone:

 

  • Tempo Circa 40 minuti
  • 1kg di patate dolci
  • q.b. di olio extra vergine di oliva ( se nostrano ancora meglio)
  • 3/4 ramettini di rosmarino fresco 
  • 1 pizzico di timo secco 
  • q.b. di sale fino

Preparazione :

 

Prima di tutto munitevi di un buon coltello e un bel tagliere per poter pelare le patate, state attente che sono molto irregolari per la loro forma e potreste tagliarvi e dopo di che procedete con il lavoro.

 

 

Patata dolce che viene pelata
Patata dolce che viene pelata

Una volta che le pelate, tagliatele a fette dallo spessore di 1 cm e poi tocchetti. Non vi spaventate se sentite che sono molto dure è una loro caratteristica. Dopo di che prendete una teglia da forno bella capiente e le adagiate all'interno e le cospargete di olio, siate molto generose e aggiungete le spezie sia le fresche che quelle secche e regolatele con il sale.

 

 

Patate dolci irregolari sbucciate
Patate dolci irregolari sbucciate
Tagliate a tocchetti e adagiate dentro la teglia forno
Tagliate a tocchetti e adagiate dentro la teglia forno
Condite con olio, spezie fresche e secche e salate
Condite con olio, spezie fresche e secche e salate

Il tutto verrà mischiato e poi messo nel forno precedentemente riscaldato a 180 gradi per una mezz'oretta. Miraccomado ogni tanto ricordatevi di girare le patate per permettere una cottura più omogenea.

Una volta che le vedrete dorate potete spegnere il forno e riporle nella vostra pirofila e servirle calde...Yummy:)

 

Patate dolci cotte al forno da servire
Patate dolci cotte al forno da servire

Devo ammettere che anche tiepide non sono niente male. Come potete vedere un contorno facile  e  gustoso da poter preparare e sopratutto utile ora che si avvicinano le festività.

In alternativa vi consiglio questa delizia come ripieno di una torta salata... uno spettacolo di bontà  tutta  da provare ♥

Voi avete mai preparato questo tipo di patate? Avete ricette da consigliare? Fatemi sapere... Ci conto!

A presto, 

 

seresweetlove♥


La ricetta dei Papassini o " Sos Papassinos" ♥

Tradizoni Sarde tramandate

I papassini o "Sos Papassinos" con l'uva passa e la glassa sopra
I papassini o "Sos Papassinos" con l'uva passa e la glassa sopra

Come tradizione nella mia famiglia prepariamo per la festa di Ognissanti un dolce tipico chiamato "Papassino" e per noi meglio conosciuto in dialetto sardo come "Papassinu".

La festa di Ognissanti, nota anche come "Tutti i Santi", è una solennità che celebra la gloria e l'onore di tutti i Santi. La festa cattolica cade il 1°novembre , seguita dal 2° novembre la commemorazione dei defunti.

Perciò a fine ottobre iniziamo con la preparazione di questo meraviglioso dolce.

Il nome papassini o "Sos Papassinos" deriva dal vocabolo papassa o pabassa che in lingua sarda significa uva sultanina.

In ogni paese della Sardegna viene preparato questo dolce, esistono diverse ricette e gli ingredienti cambiano in base alla regione storica, ma l'ingrediente principale rimane l'uva passa.

Nella parte meridionale dell'isola vengono aromatizzati con ingredienti quali cannella e vaniglia, mentre nella parte settentrionale prevalgono le scorze di arancio e di limone insieme ai semi di finocchio selvatico.

L'aerea in cui vengono prodotti maggiormente è il centro sardegna.

 

 

Gli ingredienti per la ricetta ben posizionati
Gli ingredienti per la ricetta ben posizionati

Oggi vi propongo la nostra ricetta di famiglia:

Gli ingredienti  per la realizzazione dei Papassini sono:

-1 kg di farina 00

-6 uova

-500 gr di zucchero

-200 gr di strutto

-1/2  bicchiere di latte

-25 gr di ammoniaca per dolci

-2 bustine di vanillina

-2 bustine di lievito ( noi usiamo solo Bertolini)

-Buccia grattugiata di limone  q. b.

-2 bustine di uva passa o in alternativa si può rivisitare con mandorle tritate, noci tritate o fichi.

 

Mentre per realizzare la cappa si utilizzano:

Tre chiare d'uovo che  si montano a neve e si aggiunge delicatamente 500 gr di zucchero a velo.

Si mescola bene il tutto e si spalma bene la cappa con un coltello da cucina sopra i papassini.

Sopra si fanno cadere a pioggia i diavolini colorati.

Il procedimento per la realizzazione è molto semplice, ma va seguito con attenzione per far si che vi escano bene.

Inanzitutto dentro una ciotola capiente si sbattono le uova ( manualmente con una frusta o con lo sbattitore elettrico), si unisce lo zucchero e si aggiunge piano piano la farina , poi lo strutto, il lievito e la vanillina.

Nel mentre fate scaldare il latte con dentro l'ammoniaca ed una volta che sarà tiepido sarà aggiunto al composto, viene aggiunto per ultimo il limone e l' uva passa.

Dopo di che si inizia a mischiare tutto limpasto e si inizia a lavorarlo, vi consiglio di portare il composto fuori dalla ciotola 

su una bella base larga di legno, affinchè si faciliti la lavorazione.

Come potete vedere nelle foto sottostanti le mani di mia mamma all'opera ♥

Gli ingredienti vengono mischiati
Gli ingredienti vengono mischiati
Si lavorano tutti gli ingredienti mischiati su una base larga di legno
Si lavorano tutti gli ingredienti mischiati su una base larga di legno
Lavorazione del composto con diversi massaggi
Lavorazione del composto con diversi massaggi

Quando il composto diventa compatto si tagliano diversi pezzi che ad uno ad uno vengono allungati come dei grandi grissini e appiattiti con le mani o con l'aiuto del matterello. Dopo di che il primo pezzetto si taglia e si mette via nell'impasto e con un coltello buono, si iniziano a tagliare in diagonale  i papassini a forma di rombo, possibilmente si cerca di conferire la stessa forma per tutti.

 

 

L'intaglio del Papassino
L'intaglio del Papassino
Si da la forma piatta al Papassino
Si da la forma piatta al Papassino

Una volta preparati i nostri papassini li disponiamo sopra la taglia con sotto la carta da forno per non farli appiccicare e li inforniamo a 180 °/200 ° per una decina di minuti. Li leveremo dal forno quando saranno croccanti e fragranti al punto giusto.

Pronti da infornare
Pronti da infornare
Papassini sfornati
Papassini sfornati

Una volta che i papassini si raffrederanno li ricopriremo con la cappa bianca e i diavolini. I diavolini vanno messi subito appena si mette la cappa affinchè aderiscano bene sopra. I papassini con sopra la cappa andranno messi  su un piano separati e non sovrapposti, per far  in modo che possano asciugare bene.

Papassini  che asciugano completati con cappa bianca e diavolini
Papassini che asciugano completati con cappa bianca e diavolini

Il risultato finale lo potete vedere nella foto sottostante.

I papassini  o  "Sos Papassinos" sono pronti per essere mangiati ♥

Papassini o "Sos Papassinos" pronti per essere mangiati ♥
Papassini o "Sos Papassinos" pronti per essere mangiati ♥

Spero che questa ricetta  di mia mamma vi possa tornare utile ♥

Avete mai preparato i Papassini? Avete qualche ricetta particolare? Vi piace questa ricetta? Fatemi sapere.. ci conto!

A presto,

 

seresweetlove♥


Sai perchè fa bene la frutta e verdura di stagione?

Rispetto per se stessi e per l'ambiente

Frutta e Verdura mix
Frutta e Verdura mix

Sin da quando ero piccola sono sempre stata abituata a mangiare frutta e verdura di stagione in quanto mi è sempre stato detto che avrebbe fatto bene alla mia salute e al pianeta. Crescendo mi hanno molto incuriosito queste parole e ho cercato di documentarmi da autodidatta per saperne di più.

 

Sicuramente portare avanti una corretta alimentazione vuol dire in primis dare priorità agli alimenti stagionali. Spesso in tavola si porta qualsiasi tipo di prodotto, senza pensare realmente se sia giusto o meno. La frutta e la verdura di stagione  permettono di mangiare corretto, più sano in quanto apporta grandi beneifici alla salute e se vogliamo anche al nostro portafoglio ♥

Ora vi darò 5  buoni motivi per dover prediligere prodotti di stagione:

 

  • La frutta e la verdura di stagione, seguendo il loro ciclo naturale di vita sono più ricchi nutrienti e principi attivi utilissimi al nostro organismo.

 

  • Su i prodotti di stagione vengono utilizzati molto meno i pesticidi, sopratutto per gli ortaggi biologici e biodinamici. Per i prodotti non proprio Bio, l'utilizzo di pesticidi è nettamente ridotto in quanto coltivati nella loro stagione.Tutte le piante coltivate fuori dalla loro stagione sono più deboli e quindi più soggette all'attacco dei parassiti. Ecco perchè si utilizzano più pesticidi, per tutelare la loro integrità, anche se non fanno molto bene.

 

  • Senza ombra di dubbio la frutta e la verdura di stagione costano meno, in quanto i prodotti  non hanno  bisogno di serre ed energia aggiuntiva per crescere, se poi si riesce ad acquistare prodotti a Km 0 comporterà zero spese di trasporto, quindi maggior risparmio nell'acquisto.

 

  • Tutta la verdura e frutta di stagione ha un gusto totalmente diverso se acquistato fuori periodo. Il sapore, il profumo cambia nettamente è può essere gustato appieno assumendo i suoi principali nutrienti. Pensate al pomodoro fuori stagione, alle fragole o alle pesche... Il sapore cambia in maniera imbarazzante!

 

  • Coltivare prodotti di stagione permette un rispetto e cura maggiore per il nostro ambiente. I prodotti coltivati al di fuori della stagione indicata causano un grave impatto per l'ambiente in quanto viene utilizzata un sacco di energia artificiale (spesso combustibili fossili) che provoca inquinamento all'ambiente stesso. Senza contare che molti prodotti vengono coltivati fuori dal proprio paese e importandoli si produce inquinamento ambientale dai trasporti.

Spesso non si è a conoscenza di cosa si può mangiare in una determinata stagione rispetto ad un'altra, proprio per questo vi voglio facilitare le cose dicendovi per ogni mese la frutta e la verdura da preferire ♥

Autunno

 

 

In Autunno la frutta e la verdura che troviamo è  utilissima per disintossicare ed energizzare l'organismo dovuto all'improvviso cambio di stagione. Tutto molto importante per rinforzare i capillari e la microcircolazione.

Gli alimenti di scegliere per questo periodo sono:

  • mela
  • uva
  • mirtillo nero
  • zucca
  • castagne
  • topinambur
  • melagrana
  • pera
  • fichi
  • spinaci
  • cachi
  • fico d'india

Inverno

 

In Inverno troviamo una grande varietà di frutta e verdura ricchi calcio e vitamina K, importanti per la salute di ossa e denti. nel periodo invernale troviamo tantissimi tipi di frutta che rinforzano le nostre difese immunitarie e ci preservano dai malanni stagionali. 

I prodotti da mangiare in questo periodo sono:

 

  • kiwi
  • arance
  • mandarini
  • limoni
  • broccoli
  • bietole
  • uva
  • mele
  • pere
  • cavoli
  • cavolfiori
  • spinaci
  • fichi

Primavera

 

La primavera è il mese dove tutto è più colorato e ci si prepara all'estate. In questa stagione in base agli alimenti che mangiamo possiamo dare al nostro organismo la preparazione giusta per arrivare all'estate. Gli alimenti di questa stagione sono davvero ricchi di vitamine, minerali e fibre, utili per la salute dell’intestino e della pelle.

da preferire sono:

  • Carote
  • asparagi
  • piselli
  • fragole
  • carciofi
  • fagiolini
  • finocchi
  • lattuga
  • spinaci
  • bietole
  • cicoria
  • verza
  • ravanelli
  • patate
  • mandarini e mandaranci
  • arance

Estate

 

Come ben si sa l'estate è il periodo in cui l'organismo tende a sudare maggiormente perdendo idratazione. Proprio per questo dobbiamo dare spazio alla verdura e frutta di stagione che è ricca di sali minerali e tanta acqua. Molti non lo sanno, ma gli ortaggi della stagione estiva proteggono  epidermide e gli occhi dal sole grazie alla presenza dei carotenoidi. I prodotti sono:

 

  • anguria
  • melone
  • prugne
  • pesche
  • ciliegie
  • albicocche
  • fragole
  • frutti di bosco
  • melanzane
  • pomodori
  • zucchine
  • peperoni

 

Ogni stagione ci regala frutta e verdura spettacolare che ci permette di affrontare al meglio il cambio di stagione.

Seguendo questi semplici consigli su quale frutta e verdura preferire per ogni stagionalità sono certa avrete maggiori benefici  sia salutari ed economici e anche il pianeta ve ne sarà grato ♥

 

 

Fatemi sapere se anche voi amate mangiare frutta e verdura di stagione o se non ci date caso e prendete ciò che capita.

Sono molto curiosa...

A presto,

 

SereSweetLove