Storia e curiosità dei Jeans ♥

Un idea che rivoluzionò la moda

levi strauss jeans forbici idea rame

Il  jeans è il capo di abbigliamento più venduto al mondo.

Lo sapevate?? ♥

I Jeans hanno fatto la storia di intere generazioni in quanto essendo un'abbigliamento casual viene portato sia dai giovani sia dagli adulti.

La primogenitura in fatto di fabbricazione viene ricondotta storicamente alla città di Genova in virtù della forte tradizione tessile che fin dal medioevo aveva riconosciuto questo luogo come centro di esportazioni di manufatti tessili, come i velluti di Zoagli,  realizzati come materie prime locali o importate come la lana, il cotone , il lino e fustagno.

Già nel XV secolo a Chieri  si  produceva un tipo di fustagno blu che veniva esportato dal porto antico di Genova.

Questo "tessuto blu"  veniva utilizzato per creare i sacchi per le vele delle navi e per  coprire le merci  in  porto.

Considerando che all'epoca i tessuti prendevano il nome del luogo di produzione, si ritiene che il termine blue- jeans in inglese derivi dalla parola "bleu de Gènes" ovvero blu di Genova in francese.

Insomma sembra che la sua trasformazione si evince nella città di Genova.

Altre testimonianze dicono che i pratici e resistenti pantaloni o come venivano chiamati all'epoca calzoni da lavoro in tempo antico erano cuciti con la tela di Nimes ( de nimes e poi demin ) di color  indaco  utilizzati dai marinai genovesi.

Il termine  in  lingua  inglese  jeans è utilizzato sin dal 1567, l'anno in cui si iniziò l'esportazione di questo materiale.

 

Levi strauss ideatore bianco e nero fondatore
Levi Strauss

Alcuni storici fanno risalire la loro comparsa più marcata nel maggio del 1873, il giorno in cui Levi Strauss ottenne il brevetto insieme al suo sarto  Jacob Davis,  con cui entrò in società per la creazione dei blue jeans. In seguito della scoperta dell'oro in California Levi Strauss per  vendere i capi d'abbigliamento utili per i cercatori d'oro fondò a San Francisco la Levi Strauss & co .

 

 

Fondazione dell'azienda Levi Strauss 1853
Fondazione dell'azienda Levi Strauss 1853
modello 501 etichetta jeans levi strauss

Oggi il modello Levi Strauss con il marchio " Levi's" è il mitico modello 501, l'azienda con la quota maggioritaria di vendita di jeans del mondo.

Jacob Davis foto bianco e nero del sarto
Jacob Davis

Il moderno jeans denim fu inventato nel 1871 dal sarto Jacob Davis, che aggiunse al tessuto i rivetti in rame  per rinforzare maggiormente i punti soggetti ad usura, come le tasche che venivano spesso riempite dai ricercatori con le pepite d 'oro. Finalmente nel 1873  con la conferma del loro brevetto iniziarono in esclusiva a produrre i jeans di forte cotone che divennero la divisa ufficiale degli operai della ferrovia transamericana, "dei miners" e dei cowboy .Il primo modello aveva  cinque tasche.

A partire dal 1890  quando il tessuto in jeans diventa sinonimo di pantalone è il tessuto di denim , scaduto il brevetto chiunque poteva realizzare calzoni simili.

I più noti sono stati Harry David Lee e C.C. Hudson che oggi sarebbero le rispettive marche lee e Wrangler.

Sempre nello stesso anno venne aggiunto il taschino per l'orologio e le monetine. 

Nel '900 i jeans oltre che essere usati per lavoro acquisiscono pregio è diventano un vero e proprio indumento di moda.

Dopo la seconda guerra mondiale i jeans arrivano in Europa grazie al turismo americano e alle truppe vincitrici americane che durante il tempo libero li sfoggiavano. Nel 1959 vennero commercializzati i primi Levi's e nel 1962, la Blue Bell ,  oggi Wrangler, aprì la sua prima fabbrica in Belgio. Nel 1964 iniziò a funzionare, sempre in Belgio, la fabbrica dell'attuale Lee.

Nelle Fiandre sempre in Belgio, aprì anche la Levi's Strauss.

Il mondo giovanile fu conquistato  dai  jeans color blu scuro con l'arrivo del cinema e dei suoi miti, ricordiamo James Dean in  "Gioventù Bruciata" con i suoi  jeans blu scuro, con la giacca a vento rossa, t-shirt  bianca e sigaretta.

Oppure ricordiamo Marlon Brando con i suoi jeans neri levi's 501 button fly nel film "il Selvaggio" in sella alla sua motocicletta e giubottino in pelle nero. L'elenco di personaggi che fecero moda furono tanti e la moda dei jeans si faceva sempre più costante. 

James Dean in "Gioventù Bruciata" foto bianco e nero
James Dean in "Gioventù Bruciata"
Marlon Brando nel film "Il Selvaggio" foto in bianco e nero
Marlon Brando nel film "Il Selvaggio"

Lavanderia  Wash Italia di Berardo Lucci specializzata nel processo di lavorazione del denim
Lavanderia Wash Italia di Berardo Lucci specializzata nel processo di lavorazione del denim

Alla fine degli anni '60 Marty Friedman , proprietario di limbo, un negozio dell'east village di New York,  inventò l'effetto consumato dei jeans per accontentare la sua clientela hippy. Ancora oggi di moda.

Negli anni '70 la moda del jeans statico cambia e iniziano a delinearsi varianti , dal pantalone di jeans a campana, a tubo o sigaretta, attillato, versione vita alta, versione vita bassa ecc... Alcuni esempi li potete vedere nelle foto.

 

Negli anni '90  sono di moda le versioni vintage, che sanno di vecchio , scuciti, sdruciti e strappati sono quelli che attirano sempre più giovani all 'acquisto.

Le versioni più prodotte sono delavè , stone washing (lavaggio con pietra pomice), di biostone washing (lavaggio con degli enzimi), di sabbiatura (levigatura con il tessuto con la sabbia) e infine di spazzolatura automatica (intervento con spazzole abrasive).

Vi sono i jeans bucherellati, strappati ( noti come ripped jeans), aderenti (slim fit e skinny) e con quelli con le applicazioni inserite. Ci sono state varianti del taglio, taschino piccolo a sinistra anzichè a destra, chiusure lampo nelle tasche ecc...

Ecco alcuni foto di jeans  che hanno fatto la storia negli anni '90

Nel '2000 il "Jeans" diventa globalizzato,  si è aperto in maniera ufficiale e non più clandestina al mercato dei paesi dell'est e successivamente anche ai mercati asiatici e africani.

E' il primo capo globalizzato con gli innumerevoli modelli e versioni del denim.

Valido per tutte le classi sociali,  sesso,  età. 

Diverse fasce di prezzo permettono l'acquisto a tutte le fasce di reddito.

Il jeans diventa a tutti gli effetti uno stile di abbigliamento "Jeasweare", non solo pantaloni di jeans ma anche camicie, gonne, giacche ,capelli ecc... Inoltre viene utilizzato anche per oggetti come a partire nel 1973 nelle automobili. 

Ad oggi per la sempre più ricercata comodità si creano anche jeans non demin, adesso in fustagno, in twill, tra cui chinos che io adoro, in gambardine e in velluto.

Oltre  il  50% ad oggi del denim viene prodotto in Asia ( particolare Cina, Blangadesh, India), mentre il più attivo produttore di jeans è il Messico.

                                                                                                                                            CURIOSITA'                                                                                                                                                                                                                                                                                               ▼

 

- I primi jeans di Levi  Strauss erano di color marroncino cachi, una volta terminata questa stoffa gliene fu spedita una blu classica.

 

- Garibaldi essendo stato un marinario nella Superba, durante lo sbarco dei mille a Marsala,  indossò come tutti i garibaldini un paio di calzoni genovesi.

 

In america i jeans sono stati indossati come capo di moda sono negli anni '80.

 

Nel capoluogo ligure nel 2004 , a ricordo della nascita del tessuto, dagli studenti del liceo artistico hanno disegnato " un pantalone blu di Genova" di dimensioni Guinness dei primati, alto 18 metri, confezionato con seicento vecchi jeans e issato da un'alta  gru nel porto antico di Genova.

 

Per capire se un jeans è invernale o estivo bisogna pesarli, se pesa 280 grammi è leggero, se pesa in maniera molto superiore è sicuramente adatto per l'inverno.

 

I  jeans più grandi del mondo misurano 50 metri e li hanno cuciti nel 2009 gli studenti dell'istituto arabo di moda ( Tunisia).

 

Vi è piaciuto l'articolo sulla storia dei jeans? Sapevate le curiosità? Ne conoscete qualcuna che non ho citato? Fatemi sapere sono molto curiosa... Ci conto!

A presto,

 

seresweetlove ♥