Curiosità sull' Epifania ♥

Tradizione popolare e religiosa

La vecchia befana a cavallo sulla sua scopa
La vecchia befana a cavallo sulla sua scopa

Il 6 gennaio si festeggia l'Epifania, la parola epifania deriva dal greco e vuol dire "rivelazione". Il giorno in cui festeggiare questa ricorrenza è stato stabilito 12 giorni dopo Natale. In antichità il dodicesimo giorno di Natale si festeggiava la notte dedicata alla luna. Era dunque la rivelazione della luce lunare.

Nella religione cattolica vi sono altre due Epifanie quali il battesimo di Gesù e il miracolo dell'acqua trasformata in vino.

Anche per la Befana sono associate leggende, tradizioni e diverse usanze popolari.

La più nota leggenda vuole che la befana scenda di notte quando tutti dormono dal camino per portare i doni ai bimbi buoni e il carbone ai bimbi cattivi. Tutto ciò che porterà verrà riposto dentro una calza, possilmente molto vecchia e malandata.

Secondo invece la nostra religione si dice che la Befana ha a che fare con i Re Magi  e il loro cammino verso Gesù.

Chiunque li incontrasse nel loro percorso e li seguisse avrebbe incontrato il Bambin Gesù.

Una vecchiettà si stacco dal gruppo di persone che seguivano i Re Magi e non incontrò mai Gesù,  per rimediare a questo grave suo errore, ogni anno decise di portare ai bimbi un dono. 

Nella tradizione popolare la Befana viene riconosciuta come una vecchia nasona, molto brutta e simile ad una strega, ma  in realtà è solo il suo aspetto a farla apparire così in quanto la sua personalità è buona e molto buffa.

In tutta Italia esistono diversi miti e leggende su di lei, le più note sono queste:

  • In Sardegna, in alcuni paesi, si prepara un dolce detto dei tre Re magi. Nasce da un'impasto dolce dove si mescolavano fra gli ingredienti un cece, una fava e un fagiolo. Chi nella notte della befana mangiando la torta avrebbe trovato un legume nella propria fetta sarebbe stato fortunato tutto l'anno, in antichità si usava molto dire fortunati nel raccolto. 
  • In Emilia Romagna si dice che nella notte dell'arrivo della Befana le mura diventino ricotta.
  • A Palermo si racconta che i Re Magi l'attraversarono e fecero fiorire gli aranceti bruciati da una nevicata.
  • In Abbruzzo e nelle Marche si dice che nel giorno della Befana gli animali inizino a parlare, ma non si può rivelare ciò che dicono.
  • In Calabria, le ragazze, prima di addormentarsi nella notte dell'Epifania, devono recitare una canzoncina augurale per poter avere un anno fortunato e prospero.
  • In tutta Italia si dice lo stesso proverbio .....Epifania tutte le feste porta via...

Anche nel Mondo si hanno delle tradizioni durante questa ricorrenza e le più conosciute sono queste:

  • In Francia l'Epifania viene detta anche giorno del re. Il giorno della Befana come tradizione si prepara un dolce piatto e tondo, ripieno di marzapane e una sola fava all'interno. Chi trova la fava è il re o la regina della festa, per questo viene chiamato il dolce del re.
  • In Germania nella notte tra il 5 e il 6 gennaio i giovani scrivono sulle case le iniziali dei nomi dei Re Magi per dar loro il benvenuto e anche perchè è di buon auspicio per il nuovo anno.
  • In Spagna i bambini invece delle calze appendono le scarpe davanti alla porta di casa, loro lasciano all'interno paglia e grano (simboleggiano il cibo da dare ai cammelli dei Re Magi). Al mattino le scarpe sono colme di dolciumi. Inoltre secondo la tradizione spagnola i Re Magi non portavano al Bambin Gesù incenso, mirra e oro ma bensì giocattoli, gingilli e carbone.
  • In Ungheria sono i bambini i protagonisti durante questa festività. Si mascherano da Re Magi e bussano di porta in porta portando con sè un presepe.
  • In Romania questa festa rappresenta l'arrivo dei Re Magi e i bambini  vanno di casa in casa chiedendo di poter entrare e raccontare loro una storia in cambio riceveranno soldini o frutta secca.
  • In Gran Bretagna l'Epifania viene chiamata "La dodicesima notte" e secondo la leggenda gli spiriti si risvegliano e si nascondono negli agrifogli,  da dove faranno scherzi pazzi.
  • In Messico nel giorno della Befana si prepara un dolce che si chiama "la Rosca De Reyes" e va obbligatoriamente mangiato in giornata. E se non avverrà? La strega malefica scatenerà la sua maledizione.
  • In Etiopia la festa dell'Epifania dura tre giorni , si chiama Timkat, si ispira al battesimo di Gesù nel Giordano.Tante cerimonie allegre e processioni colorate vengono svolte, le persone si scambiano doni, baci e abbracci. Dopo di che vanno in qualsiasi fonte d'acqua per ripetere il rito di Giovanni Battista del battesimo.

Queste sono solo alcune delle tradizioni e usanze durante la ricorrenza della festa della Befana in tutto il mondo!

Voi ne conoscete altre legate alla festa dell'Epifania? Avete qualche usanza particolare nella vostra famiglia? fatemi sapere sono curiosa...Ci conto♥

A presto,

 

seresweetlove ♥

Buona Epifania a tutti , augurio, 6 gennaio
Buona Epifania a tutti ♥